Tentato omicidio e detenzione di armi: in carcere 32enne a Cosenza

Il movente sarebbe riconducibile a contrasti e dissidi privati tra vittima ed aggressore, maturati nella sfera personale
uccide moglie e suocera

Nelle prime ore di oggi, 15 maggio 2023, personale della Polizia di Stato ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Cosenza su richiesta della locale Procura della Repubblica, diretta dal dott. Mario Spagnuolo, nei confronti di un trentaduenne del posto, pregiudicato, già detenuto in carcere per altra causa. 

Le accuse

Le accuse

L’indagato è ritenuto responsabile di tentato omicidio nei confronti di un coetaneo nonché di detenzione e porto illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento. In particolare, nel mese di marzo dello scorso anno, la vittima, che era in compagnia di altre due persone, veniva affrontata da un soggetto travisato e armato di pistola che, senza esitazione, esplodeva alcuni colpi d’arma da fuoco ferendola gravemente, per poi darsi a precipitosa fuga. Il ferito, soccorso e trasportato presso il locale nosocomio in pericolo di vita, veniva sottoposto a delicato intervento chirurgico dai sanitari che riuscivano a scongiurare il peggio.

Il movente

Da una prima ricostruzione dell’evento, agli investigatori era apparsa sin da subito chiara la dinamica ed il movente, quest’ultimo riconducibile a contrasti e dissidi privati maturati nella sfera personale dei soggetti coinvolti. Le scrupolose ed attente attività di indagine che ne sono seguite permettevano di ricostruire la dinamica dei fatti ma soprattutto di identificare l’autore del reato coperto, come spesso accade, da un muro di omertà e di paura che gli investigatori della Squadra Mobile di Cosenza, coordinati e diretti dalla locale Procura della Repubblica, sono riusciti ad abbattere. L’indagato, dopo le formalità di rito, resta detenuto presso la Casa Circondariale ove attualmente si trova ristretto per altra causa. 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si giocherà stasera il primo turno dei playoff. Gara secca e senza ulteriori appelli. Alle Aquile basta un pari per la semifinale
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved