Tentato omicidio in pieno centro a Reggio, arrestato presunto autore: connesso ad attività mafiosa

La vittima, già nota alle forze dell'ordine, raggiunta da 4 colpi di pistola in pieno centro cittadino e alle prime ore del mattino
giochi scommesse online reggio

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali in carcere, emessa dalla Sezione gip del Tribunale reggino, su richiesta della locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, diretta dal
Giovanni Bombardieri, nei confronti di un soggetto indagato, a vario titolo, per i reati di tentato omicidio,
aggravato in quanto reato connesso ad attività mafiosa, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco.

Il tentato omicidio: rilevate le modalità mafiose

La cattura costituisce l’epilogo di un’articolata attività d’indagine, coordinata dalla locale Procura ed eseguita dal Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Reggio Calabria, che ha consentito di individuare il presunto autore di un tentato omicidio occorso in Reggio Calabria, lo scorso mese di ottobre, perpetrato con spregiudicatezza, sulla pubblica via ed in pieno giorno.
In particolare, nella mattinata del 13 ottobre, un soggetto, già noto alle forze dell’ordine, ha richiamato l’attenzione di una pattuglia di finanzieri, impiegata in un servizio di controllo del territorio. L’uomo, immediatamente trasportato in ospedale, era stato raggiunto da 4 colpi di pistola, dei quali uno al capo ed uno al volto.
I successivi approfondimenti investigativi hanno consentito di tracciare la sussistenza di un quadro gravemente indiziario delle condotte ascritte all’indagato, connotate da tutti i caratteri del tipico agire mafioso, quali le modalità di esecuzione spregiudicate ed efferate, l’esplosione di più colpi in pieno centro abitato e nelle prime ore della mattina, in una zona della città storicamente soggetta all’influenza e all’imposizione mafiosa.

Indagini interforze

Nel corso delle indagini, il Nucleo Polizia Economico Finanziario si è avvalso della qualificata azione assicurata dai militari della Compagnia Pronto Impiego di Reggio Calabria e della Sezione Aerea di Lamezia Terme.
Le investigazioni sono state, inoltre, condotte con il supporto, anche tecnico, del personale della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri di Reggio Calabria.
L’operazione testimonia la determinazione e la professionalità che la Guardia di Finanza pone a contrasto delle organizzazioni criminali, nonché l’importanza della sinergica collaborazione tra Forze di Polizia che,
efficacemente coordinate dalla Procura Distrettuale reggina, operano efficacemente per garantire la sicurezza dello Stato e il rispetto della legalità a tutela dei cittadini.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La protesta è lanciata da CGIL, CISL e UIL e si terrà in contemporanea nelle province di Reggio, Cosenza e Crotone
La rappresentanza femminile in Parlamento è diminuita e c'è ancora incitamento all'odio contro le donne, le ragazze Lgbtq+ e i disabili sui media
La presidente dell’Ong “Bon’t worry” sull’episodio di violenza: “Casa di cura pagata dal servizio sanitario, nessuno l’ha ancora ascoltata”
Hanno partecipato all’incontro alla Cittadella operatori del territorio e players nazionali ed internazionali del segmento
A comprarla, al termine di una trattativa riservata, è stato l'economista Gianni Profita, rettore di un’università internazionale a Roma
Per la giustizia, la paziente, "se fosse stata assistita in una struttura ‘pulita’, sarebbe stata esposta solo ai rischi legati alla sua cardiopatia"
Nella seconda metà di febbraio tempo instabile e movimentato, con rischio di fenomeni intensi anche a carattere temporalesco
Tra le attrazioni, la sfilata delle mascherine, musica, performance, il raduno dei giganti e il carro allegorico
La droga era nascosta in uno spazio ad uso comune dei detenuti e presso una camera detentiva dell’Istituto
Arrivano le triennali in “Scienze e tecnologie per le attività motorie e sportive”, “Ingegneria biomedica” e la magistrale in “Lingue, traduzione e comunicazione internazionale”
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved