Calabria7

Testa di serpente, eseguite sette misure cautelari

Sono state eseguite sette misure cautelari emesse dal gip distrettuale di Catanzaro, relative all’operazione “Testa di serpente”, del 13 dicembre scorso. Il tribunale della Libertà aveva scarcerato 7 dei 18 soggetti indagati, appartenenti al clan degli zingari.

Il provvedimento era stato preso per un difetto di motivazione nell’ordinanza del gip di Cosenza, non competente a livello territoriale per reati di mafia. Gli indagati sono accusati di omicidio, estorsione ed usura aggravati dal metodo mafioso. Il gip di Catanzaro ha accolto la nuova richiesta ed ha emesso una nuova ordinanza cautelare, eseguita ieri dalla polizia di Cosenza.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Carte d’identità a immigrati, indagato un ex sindaco

Andrea Marino

Due spacciatori arrestati dai Carabinieri a Cosenza

manfredi

Omicidio Lazzaro nel Vibonese, otto indagati (NOMI)

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content