“Ti spiaccico la faccia al muro”, molestie e minacce a una giovane nel Vibonese: arrestato un uomo

L'uomo l’aveva conosciuta in occasione di una cena e ha iniziato a scriverle messaggi e pedinarla, passando poi a molestie, minacce e richieste di denaro

I Carabinieri della Stazione di Serra San Bruno, coordinati dal Procuratore della Repubblica Camillo Falvo e da un sostituto co-titolare del procedimento, hanno arrestato un soggetto per gravi molestie e minacce nei confronti di una giovane donna, dopo che l’aveva conosciuta in occasione di una cena.
L’uomo, con condotte reiterate, ha cercato di contattare la vittima attraverso numerosi messaggi tramite la nota applicazione di messaggistica istantanea, telefonate incessanti e pedinamenti a Serra San Bruno.
Il soggetto, colpito da provvedimento restrittivo, è ora posto agli arresti domiciliari grazie alla tempestività dei Carabinieri che hanno attivato la procedura di codice rosso per garantire la protezione della donna.

Richieste di denaro, minacce e tentativi di contatto fisico

Le molestie subite dalla donna comprendono richieste di denaro, divulgazioni false di presunti rapporti sessuali, minacce di svelare situazioni inesistenti ai suoi genitori e tentativi ripetuti di toccarla nonostante le sue resistenze. L’uomo ha utilizzato espressioni intimidatorie, come “Se non la finisci ti spiaccico la faccia contro il muro”, aggiungendo ulteriori livelli di ansia alla vittima, tali da costringerla a modificare le sue abitudini quotidiane.
Le Forze dell’Ordine ribadiscono l’importanza di denunciare tempestivamente situazioni di molestie e si impegnano a garantire la massima tutela alle vittime. Il Comandante della Stazione Carabinieri di Serra San Bruno esorta tutte le donne a non esitare nel rivolgersi alle Forze dell’Ordine per ricevere supporto e conforto con l’ausilio di personale altamente specializzato nella trattazione dei casi di codice rosso.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
Romano Bucci: "Si è trattato di uno scontro di gioco su un cross, uno dei due ragazzi intervenuti ha avuto la peggio con un trauma cranico"
Tra le Regioni con performance ‘intermedie’ nella spesa sviluppo software figura anche la Calabria
l'inviato
Sotto osservazione l’impianto consortile di Acquaro, Arena e Dasà da cinque anni fermo e quello di Pizzo che vomita in mare di tutto
Segnalata diverse criticità nel Catanzarese. I vigili del fuoco impegnati senza sosta anche in provincia di Cosenza
Nei nosocomi San Giovanni di Dio e Mesoraca i reparti allocati al settimo e al secondo piano. Con guasti frequenti agli ascensori
Dietro il giovane si vedono una persona ferita gravemente a terra e i soccorritori che cercano di aiutarla
E' l'iniziativa dell'organizzazione di volontariato "Basta vittime sulla Strada statale 106"
In questa struttura convergono diverse Unità operative: dalla chirurgia alla oncologia, dalla alla radioterapia alla radiologia
Molte le persone che hanno approfittato del caldo per riversarsi in spiaggia e fare il bagno in un mare dalla temperatura gradevole
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved