Calabria7

Tirocinanti calabresi, la “legge Di Natale” non piace. I sindacati: “E’ una presa in giro” (VIDEO)

  1. E’ stata depositata stamattina la proposta di legge per stabilizzare i tirocinanti calabresi. Primo firmatario il consigliere regionale Graziano Di Natale che ha presentato la sua iniziativa nel corso di una conferenza stampa tenutasi alla Cittadella regionale. “Vogliamo dare un input – sostiene – a una situazione che in Calabria deve essere risolta, con l’obiettivo di creare una certezza per i lavoratori che vengono chiamati tirocinanti quando in realtà sono anni che volgono le loro funzioni all’interno delle pubbliche amministrazioni, con rapporti di tipo subordinato. I tirocini durano un tempo imitato, non 4 o 5 anni”.

Una proposta di legge che non piace

La proposta ha l’obiettivo di stabilizzare i lavoratori in mobilità che svolgono ruoli all’interno della pubblica amministrazione ma l’idea di Di Natale non sembra piacere ai sindacati e agli stessi tirocinanti che l’hanno già bocciata. Il consigliere regionale incassa le critiche e si mostra disponibile sin da subito a collaborare per il miglioramento della sua proposta. “Può essere modificata, emendata, approvata. Da qui si parte e i lavoratori saranno ascoltati secondo le loro prerogative e i loro diritti, così come i sindacati’’ sottolinea più volte Di Natale.

Le critiche dei sindacati

La triplice sindacale rappresentata da Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondi, rispettivamente segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Calabria, la pensano diversamente e hanno già definito la proposta di Di Natale una legge ‘parziale’ in quanto mancherebbe di una visione organica del futuro professionale dei tirocinanti risultando carente anche di idee sul piano delle riforme politiche regionali. Un altro punto sul quale si sono soffermati i “detrattori” della proposta Di Natale sarebbe quello della copertura finanziaria. I fondi, secondo quanto chiarito dal consigliere regionale, dovrebbero arrivare dal recovery, ma i segretari non si sono d’accordo neanche su questo aspetto: “Rimandare ad impegni futuri del Governo i costi del provvedimento sarebbe inefficace ed una presa in giro per i tirocinanti”. (gi.pa.)

LEGGI ANCHE | Emergenza lavoro, sindacati: “Non basta la conferenza stampa per tirocinanti”

LEGGI ANCHE | Precari storici della Regione, i sindacati: “Che fine ha fatto il tavolo negoziale?”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

I tirocinanti calabresi su Striscia: mal pagati e sfruttati

manfredi

Corruzione, scarcerato ex prefetto Cosenza: interdizione di un anno

Mirko

Coronavirus, consiglieri regionali visitano policlinico Catanzaro

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content