Top ten delle chirurgie oncologiche: il Sud cresce, ma la Calabria ne resta fuori

Gli ospedali del Nord e Centro Italia guidano la cima della lista elaborata dalla Ropi, che presenta la mappa aggiornata “Dove mi curo?”
fegato sorella

Il numero di interventi di chirurgia oncologica rappresenta uno degli indicatori più affidabili delle strutture sanitarie: maggiore è il numero, migliori sono le garanzie di sicurezza ed efficacia. In questo ambito, il Nord sempre in vetta alle classifiche per centri “sopra soglia”, mentre il Sud è in crescita, ma con solo tre le regioni virtuose, Puglia, Campania e Sicilia, che coprono tutte le patologie considerate.

Lo sottolinea Ropi (Rete Oncologica Pazienti Italia), che presenta oggi una nuova mappa aggiornata “Dove mi curo?” al Ministero della Salute, elaborata partendo dai dati dell’ultimo Programma Nazionale Esiti di Agenas. Per il tumore al seno i primi tre centri per numero di interventi sono l’Istituto Europeo di Oncologia – Ieo di Milano, con 2635 interventi l’anno, il Policlinico Gemelli di Roma con 1344 e Irccs Istituto Clinico Humanitas con 879, ma compare anche il Sud nella top ten con l’Humanitas Istituto Clinico Catanese, che ne conta 719.

Lo sottolinea Ropi (Rete Oncologica Pazienti Italia), che presenta oggi una nuova mappa aggiornata “Dove mi curo?” al Ministero della Salute, elaborata partendo dai dati dell’ultimo Programma Nazionale Esiti di Agenas. Per il tumore al seno i primi tre centri per numero di interventi sono l’Istituto Europeo di Oncologia – Ieo di Milano, con 2635 interventi l’anno, il Policlinico Gemelli di Roma con 1344 e Irccs Istituto Clinico Humanitas con 879, ma compare anche il Sud nella top ten con l’Humanitas Istituto Clinico Catanese, che ne conta 719.

Tumore del polmone

Per il tumore del polmone l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea di Roma con 572 interventi l’anno, l’Istituto Europeo di Oncologia – Ieo di Milano con 538 e l’Azienda Ospedaliero – Universitaria Careggi di Firenze con 462, ma tra i primi dieci figura anche il Sud, con l’Ospedale Monaldi di Napoli con 292.

Per il tumore dello stomaco le prime tre strutture per numero di interventi sono il Policlinico Gemelli di Roma con 142 interventi l’anno, l’Aoui di Verona Borgo Trento con 89 e l’Irccs Ospedale San Raffaele di Milano con 88. Per il tumore del colon il Policlinico Gemelli con 505 interventi l’anno, l’Irccs Policlinico Sant’Orsola di Bologna con 288 e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana con 248, ma nella top ten figurano anche il Policlinico di Bari con 206 e l’Azienda Ospedaliera Cardinale Giovanni Panico di Tricase (Lecce) con 202.

Per il tumore della prostata, svettano alle prime tre posizioni l’Azienda Ospedaliero – Universitaria Careggi di Firenze con 726 interventi l’anno, l’Istituto Europeo di Oncologia – Ieo di Milano con 509e la Casa di Cura Pederzoli di Verona con 473, m a tra i primi dieci vi è anche l’Ospedale Generale Regionale Miulli di Bari, con 309. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Entrambi sarebbero in attesa di primo giudizio. A vigilare sui cortili della prigione c'era un solo agente
La strada è stata provvisoriamente chiusa al traffico. Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità
Un’opera rock di assoluto valore artistico, storico e culturale, che ci riporta al popolo dei Bretti e al mito di Donna Brettia
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
L’uomo è stato portato in elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. La strada fortunatamente non era trafficata al momento dell’incidente
"Si sta cercando di delocalizzare il poco rimasto nel capoluogo che fino a ora rendeva la stessa realtà, e l'area più centrale della Calabria, attrattivi"
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved