Torna in servizio il professore accusato di molestie sessuali nel liceo di Castrolibero

L’Ufficio scolastico regionale ha disposto il reintegro del docente con un provvedimento che tiene conto della decisione emessa dal giudice del lavoro
liceo di castrolibero

Tornerà in servizio il professore accusato di molestie sessuali in un istituto superiore del Cosentino. L’Ufficio scolastico regionale ha disposto il reintegro del docente con un provvedimento che tiene conto della decisione emessa dal giudice del lavoro del tribunale di Cosenza. Il professore si era rivolto al giudice del lavoro dopo la decisione dell’Ufficio scolastico regionale della Calabria che lo scorso 30 agosto lo aveva destituito dalla professione. Il professore è indagato dalla procura di Cosenza per abusi su alcune studentesse.

Tornerà in servizio il professore accusato di molestie sessuali in un istituto superiore del Cosentino. L’Ufficio scolastico regionale ha disposto il reintegro del docente con un provvedimento che tiene conto della decisione emessa dal giudice del lavoro del tribunale di Cosenza. Il professore si era rivolto al giudice del lavoro dopo la decisione dell’Ufficio scolastico regionale della Calabria che lo scorso 30 agosto lo aveva destituito dalla professione. Il professore è indagato dalla procura di Cosenza per abusi su alcune studentesse.

Le denunce delle studentesse

Tre ragazze, che frequentavano l’istituto superiore “Majorana” di Castrolibero, denunciarono il docente anche per presunti episodi che si sarebbero verificati anche negli anni passati. Da quel momento, il caso finì sotto i riflettori nazionali. Gli studenti occuparono la scuola per due settimane. Arrivarono anche gli ispettori del ministero che sentirono docenti e professori. E da questo sarebbe, forse, scaturito il provvedimento dell’Ufficio scolastico regionale che decise di destituirlo. Ma lui si rivolse al giudice del lavoro che ora lo ha reintegrato. Sarà in servizio però in un liceo di Rende. Prosegue invece il procedimento penale.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Chiamati a raccolta in città i catanzaresi che non potranno seguire la loro squadra del cuore in trasferta
La donna aveva trascinato l'ex coniuge in tribunale perché non pagava gli alimenti . Ottenuti i danni morali
A renderlo noto è il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro. Per altre importanti chiese si stanno valutando altre fonti di finanziamento
"La partita di sabato prossimo sarà un’altra occasione per confermare il meraviglioso percorso realizzato da Vivarini, Iemmello e compagni"
Tre gli incontri sul territorio per il deputato già vice Ministro dell’Interno che sarà in provincia di Cosenza il prossimo giovedì 23 Maggio
I carabinieri hanno trovato in un fondo agricolo di proprietà dell'uomo 37 cani, 5 dei quali sprovvisti di iscrizione all'anagrafe canina
Il fatto è accaduto a Settingiano. L'esplosione probabilmente è stata causata da una fuga di gas. Sul posto Vigili del fuoco e carabinieri
Accolta la richiesta difensiva. Per i giudici di appello "non esiste la pericolosità sociale". Dimostrata la non appartenenza al sodalizio
Il documento firmato dal presidente della Giunta Regionale Occhiuto e dal comandante regionale della Guardia di Finanza Gianluigi D’Alfonso
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved