Calabria7

Torvaianica, Maria uccisa da coltellata: si rafforza ipotesi omicidio-suicidio

Una coltellata al torace. È questa, secondo l’autopsia, la causa della morte di Maria Corazza, la 45enne di Pomezia trovata carbonizzata, insieme al calabrese Domenico Raco, in un’auto la mattina del 14 giugno a Torvaianica, sul lungomare della capitale. La donna, secondo quanto si apprende, sarebbe morta prima dell’incendio. Si rafforza dunque l’ipotesi di omicidio-suicidio: Raco avrebbe ucciso la 45enne e poi si sarebbe suicidato dando fuoco alla Ford Fiesta.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rinascita Scott, Cassazione reintegra poliziotta interdetta

nico de luca

Reduce dalla guerra in Grecia e prigioniero degli inglesi: i 100 anni di Francesco Uliano

Damiana Riverso

Blitz dei carabinieri a Palmi, sequestrati 40 chili di droga

Gabriella Passariello
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content