Tragedia a Messina, giovane di 20 anni trovato morto in casa: ipotesi suicidio

Il collo del ragazzo, ormai senza vita, è stato sfilato da un cappio, appeso sul terrazzo di casa
giovane messina

S’indaga a Messina sul decesso di giovane di 20 anni, trovato morto nel suo appartamento. Le modalità fanno pensare ad un suicidio: il collo del ragazzo, ormai senza vita, è stato sfilato da un cappio, appeso sul terrazzo di casa. Secondo quanto riportato dal quotidiano online Tempostretto.it, nessun chiaro segno di “ultime volontà” sono state finora ritrovate dagli investigatori, e i primi esami suggeriscono che la morte possa risalire anche ad una settimana fa.

Gli investigatori stanno ascoltando diversi testimoni, a cominciare dai familiari, che raccontano come il ragazzo sembrava sereno e stesse persino progettando dei viaggi. Non si esclude alcuna ipotesi, neppure quella dell’omicidio. Ma saranno gli accertamenti delle prossime ore a dare maggiore indicazione in questo senso.

Gli investigatori stanno ascoltando diversi testimoni, a cominciare dai familiari, che raccontano come il ragazzo sembrava sereno e stesse persino progettando dei viaggi. Non si esclude alcuna ipotesi, neppure quella dell’omicidio. Ma saranno gli accertamenti delle prossime ore a dare maggiore indicazione in questo senso.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'eclissi avrà luogo con il Sole vicino il picco di attività del suo ciclo di 11 anni
Il progetto nato su impulso del Tribunale dei Minorenni vuole offrire nuove occasioni a minori e madri provenienti da contesti malavitosi
A rivelarlo, in un'udienza pubblica, è stato il collaboratore di giustizia Domenico Ficarra, detto "Corona", sentito nel processo "Nuova narcos europea"
Il percorso ha un obiettivo ambizioso: far entrare in contatto lo studente con manager e dirigenti d’impresa pronti a trasferire know-how aziendali
Il collegio ha sostituito l'obbligo di dimora con "l'inibizione all'esercizio di uffici direttivi per la durata di sei mesi"
Reparto sovraffollato e manca il personale medico-infermieristico. Lascia ufficialmente l’incarico "per motivi personali"
Nato a Londra ma cresciuto in Italia, è figlio di Giuseppe Nisticò, già presidente della Regione Calabria dal 1995 al 1998
I carabinieri hanno inoltre accertato che il luogo di produzione del pane, seppur autorizzato, non aveva i requisiti igienico-sanitari
Dopo una fase di formazione spetterà proprio ai ragazzi con disabilità occuparsi della conduzione dell'impianto di coltivazione idroponica bio
La ricercatrice svolge il suo progetto di ricerca a Padova, nella Fondazione Istituto di ricerca pediatrica Città della Speranza
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved