Tragedia per il maltempo, 16enne muore travolto da una valanga durante un fuoripista in solitaria

A dare l’allarme i genitori preoccupati perché non lo vedevano rientrare: il corpo senza vita del giovane è stato ritrovato dopo 2 ore di ricerche

Tragedia in Alto Adige, dove un ragazzo di 16 anni originario di Moso di Passiria è morto travolto da una valanga durante un fuoripista a Plan in val Passiria. L’incidente, avvenuto ieri pomeriggio, domenica 3 marzo, ma di cui si è avuta notizia solo nella mattinata di oggi, non ha avuto testimoni. Si trattava di un fuoripista in solitaria. L’allarme è stato lanciato in serata dai familiari per il mancato rientro del giovane. Sono subito scattate le ricerche e poco dopo le ore 21 il corpo ormai senza vita del ragazzo è stato trovato sotto una valanga.

Da una prima ricostruzione il 16enne pare fosse salito in quota con l’ultima cabinovia del Karjoch prima che venisse chiusa per pericolo valanghe per poi scendere in fuoripista in solitaria. Durante la discesa, il ragazzo sarebbe stato travolto dalla slavina. Il freeride, il fuoripista, è molto popolare tra i giovani in Alto Adige. Le discese nella neve fresca, lontano dalle affollate piste battute, spesso vengono immortalate anche con le action cam.

Da una prima ricostruzione il 16enne pare fosse salito in quota con l’ultima cabinovia del Karjoch prima che venisse chiusa per pericolo valanghe per poi scendere in fuoripista in solitaria. Durante la discesa, il ragazzo sarebbe stato travolto dalla slavina. Il freeride, il fuoripista, è molto popolare tra i giovani in Alto Adige. Le discese nella neve fresca, lontano dalle affollate piste battute, spesso vengono immortalate anche con le action cam.

Si ricordi che il pericolo valanghe lungo la cresta di confine attualmente è di grado 3 su 5 (marcato), dopo le nevicate dei giorni scorsi. Si tratta della seconda vittima di valanghe negli ultimi giorni in Alto Adige, la prima è stato un turista tedesco deceduto a Racines, mentre il maltempo e le abbondanti nevicate stanno provocando disagi soprattutto al Nord, tra Valle d’Aosta e Piemonte.

In particolare, una valanga ieri pomeriggio ha ostruito una galleria a Gaby (Aosta) e solo nelle prossime ore potrebbe finire l’isolamento delle circa 4.500 persone – per la maggior parte turisti – che si trovano più a monte, a Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité. Sono in corso le verifiche dall’elicottero del versante dove è avvenuto il distacco. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
E' importante consultare gli orari locali per individuare la posizione ottimale in cui osservare lo spettacolo
L'adolescente ha denunciato i fatti ai carabinieri. Il terribile episodio è avvenuto in una Villa comunale
E' quanto prevede una nuova bozza del decreto legislativo Irpef-Ires atteso oggi in consiglio dei ministri
il post
La ricorrenza è un'occasione per riflettere sul ruolo cruciale della lettura nel nostro sviluppo culturale e sociale
Nei suoi confronti anche minacce: "Insieme al mio legale ho relazionato tutto quello che mi sta accadendo nelle sedi opportune"
L'ipotesi prevalente è che si possa essere trattato di un suicidio ma i carabinieri intervenuti sul posto non escludono al momento piste
Stava fissando dei pannelli di insonorizzazione sul soffitto. I funerali in Calabria dove la sua famiglia è molto nota
Per tutti i candidati ammessi sarà svolta la prova preselettiva presso l’ente fiera Giovanni Colosimo nel quartiere Lido
Operazione della Polizia Locale impegnata a verificare il rispetto delle regole per il conferimento del materiale non differenziato
La Finanza ha dato esecuzione a un doppio sequestro preventivo di oltre 3 milioni di euro. Complessivamente gli indagati sono nove
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved