Trasporti, Calabria: riunione sindacati per sciopero 24 luglio

cgil cisl uil

“Per rilanciare il settore dei trasporti, soprattutto in Calabria, è necessario che il governo faccia investimenti concreti”. Lo hanno detto le segreterie regionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti nel corso dell’attivo unitario convocato in vista dello sciopero nazionale del prossimo 24 luglio. Nell’attivo, che si è tenuto a Lamezia Terme (Catanzaro) ed è stato presieduto dai segretari generali della Filt-Cgil Nino Costatino, della Fit-Cisl Annibale Fiorenza e della Uil Trasporti Giuseppe Rizzo, i sindacati hanno spiegato i motivi dell’astensione nazionale, alla quale – hanno detto i dirigenti sindacali – “parteciperà con le proprie specificità e rivendicazioni che non possono più essere rinviate e nascoste”. Secondo Costantino “la protesta è nei confronti di un governo nazionale che sta disattendendo tutte le nostre richieste e che non ha mai convocato le confederazioni, cosa mai successa dal 1946, nonostante le richieste dei sindacati.

Ci sembra questo un grave atto di scortesia, politicamente rilevante. Il 24 luglio – ha spiegato il segretario regionale della Filt-Cgil – incrociamo le braccia per la mancanza di investimenti e di risorse da parte di questo governo”. A sua volta, Fiorenza ha osservato: “Chiediamo regole per fare sistema e regole che servano sia a regolare meglio le procedure degli appalti sia ad accelerare i percorsi di realizzazione delle opere, aspetto quest’ultimo – ha rilevato il segretario regionale della Fit-Cisl – particolarmente importante soprattutto in una regione come la Calabria, purtroppo famosa per le incompiute”. Infine, Rizzo ha rilevato: “Chiediamo attenzione, perché c’è bisogno di infrastrutture che colleghino le periferie alle città, connettano la Calabria al resto dell’Italia e – ha concluso il segretario regionale della Uiltrasporti – il paese all’Europa e al resto del mondo”.

Ci sembra questo un grave atto di scortesia, politicamente rilevante. Il 24 luglio – ha spiegato il segretario regionale della Filt-Cgil – incrociamo le braccia per la mancanza di investimenti e di risorse da parte di questo governo”. A sua volta, Fiorenza ha osservato: “Chiediamo regole per fare sistema e regole che servano sia a regolare meglio le procedure degli appalti sia ad accelerare i percorsi di realizzazione delle opere, aspetto quest’ultimo – ha rilevato il segretario regionale della Fit-Cisl – particolarmente importante soprattutto in una regione come la Calabria, purtroppo famosa per le incompiute”. Infine, Rizzo ha rilevato: “Chiediamo attenzione, perché c’è bisogno di infrastrutture che colleghino le periferie alle città, connettano la Calabria al resto dell’Italia e – ha concluso il segretario regionale della Uiltrasporti – il paese all’Europa e al resto del mondo”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved