Calabria7

Trattativa Stato-mafia, Ultimo esulta per i carabinieri assolti: “Hanno cercato di infangarli”

“Con grande gioia apprendo questa notizia. Il mio pensiero va alle famiglie del generale Antonio Subranni, del generale Mario Mori e del capitano Giuseppe De Donno, a cui esprimo la mia grande vicinanza e con cui condivido il massimo disprezzo per quelli che hanno cercato di infangare l’onore di grandi combattenti della mafia”. Sergio De Caprio, il “Capitano Ultimo” che mise le manette ai polsi di Totò Riina, commenta così all’Adnkronos la sentenza del processo d’appello sulla trattativa Stato-mafia. “Io e i carabinieri combattenti li onoriamo ora come allora e li portiamo nel cuore”, aggiunge De Caprio, che ricopre la carica di assessore regionale all’Ambiente in Calabria.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Giustizia: respinto ricorso, Facciolla trasferito a Potenza

Mirko

A2, autotreno in corsa va in fiamme (VIDEO)

Mirko

Stop all’erogazione dell’acqua, ancora disagi nella zona sud di Catanzaro

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content