Treni in Calabria, il report 2023 della polizia: numerosi servizi antidroga e antiborseggio, 5 arresti

Le forze dell’ordine per le ferrovie calabresi nel corso del 2023, ha messo in campo 8.707 pattuglie di cui 1.779 a bordo dei treni
polizia ferroviaria calabria

Il Compartimento Polizia Ferroviaria della Calabria, nel corso del 2023, ha messo in campo 8.707 pattuglie di cui 1.779 a bordo dei treni. Le informazioni sono del resoconto dell’ente. Numerosi i servizi antidroga ed antiborseggio. L’attività svolta ha portato all’arresto di 5 persone, mentre 34 sono state quelle indagate. Complessivamente, nel corso del 2023, sono state 125.858 le persone identificate, di cui più di un quinto con precedenti penali o di polizia, con un incremento rispetto all’anno 2022 del 25%.

Sono aumentate anche le sanzioni amministrative che sono state 283, con un incremento del 59% rispetto a quelle elevate nell’anno 2022, mentre 2716 sono stati i veicoli controllati e 9 le misure di prevenzione e sicurezza proposte. I servizi antidroga, effettuati anche con l’ausilio di unità cinofile, hanno consentito il sequestro di 248,6gr. di sostanza stupefacente, mentre la costante presenza degli operatori negli scali ferroviari di pertinenza e sui treni scortati ha portato al rintraccio di un minore.

Controllo su tutto il territorio

L’attività di prevenzione eseguita in tutto il 2023 è stata intensificata con le giornate straordinarie di controllo organizzate su tutto il territorio regionale, in particolare con le operazioni “Stazioni Sicure” finalizzate al contrasto delle attività illecite che maggiormente si verificano in ambito ferroviario. Si aggiungono le operazioni “Rail Safe Day”, finalizzate a prevenire comportamenti impropri o anomali, “Oro Rosso”, per il contrasto ai furti di rame e le “Action Week Merci Pericolose”, finalizzate al potenziamento dei controlli di sicurezza nel trasporto in ambito ferroviario di merci pericolose.

In ambito internazionale il Compartimento di Polizia Ferroviaria ha partecipato alle 4 operazioni “Rail Action Day” e alle 2 operazioni “Action Week”, organizzate per prevenire possibili azioni terroristiche o eversive dall’associazione fra le polizie ferroviarie e dei trasporti dell’area europea.

Campagne nelle scuole

La Polizia Ferroviaria della Calabria è da tempo impegnata nelle scuole con mirate campagne di educazione alla legalità, in particolare con il progetto “Train…to be cool” ed il progetto “Incroci” per promuovere tra gli adolescenti la cultura della sicurezza in ambito ferroviario, stradale e sui pericoli connessi all’uso poco consapevole della rete, sensibilizzandoli sui comportamenti da adottare per la propria e l’altrui incolumità. Nel corso dell’anno scolastico sono stati svolti 38 incontri e sono stati coinvolti negli incontri 3.051 studenti calabresi delle scuole medie e superiori.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Unico evento pubblico di Carnevale a Catanzaro, era inizialmente previsto per l'11 febbraio ma è stato rinviato a causa del cattivo tempo
La delegazione dei manifestanti ha portato al Vaticano la mucca Ercolina e un trattore da dare in dono al Pontefice
I vigili del fuoco sono al lavoro ininterrottamente. Annunziato lo sciopero nazionale di due ore indetto da Cgil e Uil per le morti sul lavoro
I malviventi hanno messo fuori uso le telecamere per rubare il patrimonio pubblico, provocando un danno di 80 mila euro
L'azzurro ha battuto in finale Alex De Minaur. Sarà il primo italiano a spingersi così in alto da quando esiste il ranking computerizzato nel tennis maschile
La presenza dell'arcivescovo al convegno "No all’autonomia differenziata, Si all’Italia unita dei Comuni” non è piaciuto al partito di Salvini
Il volontario 41enne regala sorrisi ai piccoli pazienti oncologici. Ha ricevuto la benedizione del Pontefice per lettera, ma lo vuole vedere di persona
“E se neanche gli arredi sono dignitosi, immaginiamo cosa accade nei settori più importanti!”, sostiene il consigliere regionale
Geograficamente la quantità di sanzioni si concentra di più a Nord, dove si paga l'84,3% dei verbali; solo il 15,7% è fra Sud e Isole
Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha accolto la tesi della difesa. La casa di cura era stata accusata per smaltimento illecito di rifiuti sanitari pericolosi
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved