Trenitalia, stop alle nuove regole sui bagagli dopo le proteste dei consumatori

Le regole, ora sospese, prevedevano per tutti il trasporto gratuito di due bagagli a passeggero, ma con misure limitate e multa di 50 euro

Stop al nuovo regolamento bagagli sulle Frecce. “Alla luce di alcune richieste, anche da parte di associazioni dei consumatori, Trenitalia comunica che ha deciso di sospendere l’applicazione, a partire dal 1 marzo, del regolamento sul trasporto di bagagli, monopattini e biciclette a bordo treno”. È quanto si legge in una nota dell’azienda. Da marzo doveva scattare il nuovo regolamento con limitazioni al numero e alle dimensioni dei bagagli da portare a bordo, così come a monopattini e bicicletti.

Cosa prevedeva il nuovo regolamento

Cosa prevedeva il nuovo regolamento

A partire dal 1° marzo 2024 sulle Frecce di Trenitalia, era stato comunicato che si potevano portare gratuitamente fino ad un massimo di due bagagli a passeggero. “Se si viaggia in seconda classe e nei livelli di servizio Standard e Premium, la somma delle dimensioni totali del bagaglio (lunghezza più larghezza più profondità), inclusi tasche, ruote e manici, non deve essere superiore a 161 cm (di cui ogni dimensione non superiore a 80 cm); se si viaggia in prima classe e nei livelli di servizio Executive e Business la somma delle dimensioni totali del bagaglio (lunghezza più larghezza più profondità), inclusi tasche, ruote e manici, non deve essere superiore a 183 cm (di cui ogni dimensione non superiore a 120 cm)”, diceva l’azienda.

“Se il passeggero trasporta sci, carrozzine, passeggini, strumenti musicali, biciclette (tutte le tipologie, purché smontate e/o pieghevoli) e monopattini elettrici può trasportarli in aggiunta al numero di bagagli consentito, a condizione che la somma delle dimensioni totali di sci, carrozzine, passeggini e strumenti musicali non sia superiore a 200 cm (lunghezza più larghezza più profondità) e che le dimensioni della sacca della bicicletta non siano superiori a 80x110x45 cm”.

“Chi viaggia sulle Frecce è invitato ad apporre su ciascun bagaglio un’etichetta recante, in maniera chiara e leggibile, il tuo nominativo e i tuoi contatti di riferimento. Se non vengono rispettate le disposizioni previste è prevista una multa di 50 euro e si dovrà comunque provvedere a scaricare i bagagli alla prima stazione in cui il treno effettua fermata”. (La Presse)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved