Calabria7

Tris di star femminili con il cinema delle donne a Montepaone

La nuova rassegna promossa dal comune di Montepaone e dal suo sindaco, Mario Migliarese, con l’ideazione artistica di Alessandro e Gianvito Casadonte e il sostegno della Regione Calabria. Dal 9 all’11 dicembre con Lunetta Savino, Violante Placido e Laura Morante Un progetto che esalta la centralità della figura femminile nel grande schermo, raccontando i percorsi di vita e professionali di alcune delle personalità più apprezzate dello spettacolo. “Il cinema delle donne” è il titolo del nuovo progetto, promosso dal Comune di Montepaone e dal suo sindaco, Mario Migliarese, con la produzione e l’ideazione artistica di Alessandro e Gianvito Casadonte ed il sostegno della Regione Calabria, che porterà nella cittadina ionica una tre giorni di incontri d’eccezione con altrettanti volti femminili amatissimi dal grande pubblico. La location sarà quella della sala meeting della Banca di Credito Cooperativo di Montepaone che, grazie alla sua capienza e alla possibilità di parcheggiare agevolmente, si trasformerà in un suggestivo salotto per i dibattiti a tu per tu con le protagoniste.

Il cinema delle donne a Montepaone

Il calendario degli appuntamenti, in programma alle ore 18, si aprirà il 9 dicembre con Lunetta Savino: attrice di formazione teatrale che ha debuttato al cinema e in televisione all’inizio degli anni ’80 e che con “Un medico in famiglia” ha raggiunto la consacrazione. Celebre anche per il proficuo sodalizio con Ferzan Özpetek, è stata di recente protagonista della fiction Rai “Studio Battaglia”. Il 10 dicembre a raccontarsi al pubblico sarà Violante Placido, attrice e figlia d’arte di Michele Placido, una delle pochissime in Italia a poter vantare una carriera internazionale. A dicembre è uscito su Prime Video “Improvvisamente Natale”, il film di Francesco Patierno che la vede come interprete in un ricco cast. A Montepaone svelerà, poi, alcuni aneddoti legati alla sua grande passione per la musica, con nuovi progetti scritti in versione rocker. Conclusione l’11 dicembre con Laura Morante, grande attrice di cinema e teatro che ha lavorato con mostri sacri come Placido, Virzì, Lucchetti, Muccino, Moretti. Tra i tanti impegni sul set e in palcoscenico, sono da poco terminate a Torino le riprese della fiction di Roberto Faenza in cui ha interpretato il ruolo di Alda Merini. “E’ per noi un motivo di grande orgoglio poter inaugurare questo nuovo evento culturale – ha commentato il sindaco di Montepaone, Mario Migliarese – avvalendoci del supporto artistico ed organizzativo di Gianvito Casadonte che, nel suo riconosciuto percorso professionale nel settore, non ha mai dimenticato il legame con le proprie radici ed il proprio territorio. Sarà un onore per l’amministrazione comunale poter dare avvio a questa nuova collaborazione che porterà a Montepaone un parterre di ospiti al femminile di fama nazionale per un’offerta culturale di sicuro interesse”.

© Riproduzione riservata.
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content