Trovati con hashish, arrestati due giovani a Catanzaro

Nel pomeriggio di ieri gli Agenti durante un  servizio di controllo del territorio di Catanzaro hanno tratto in arresto una ragazza ed un ragazzo, trovati in possesso di un panetto da 99,22 grammi di sostanza stupefacente, e due dosi già pronte alla vendita del peso rispettivo di  5,70 grammi e 0,35 grammi, tutto del tipo hashish.

I due, già noti alle forze dell’ordine, sono stati visti dagli operatori in atteggiamento sospetto all’interno di una  Volkswaghen  parcheggiata in prossimità  di via Marincola Pistoia.

I due, già noti alle forze dell’ordine, sono stati visti dagli operatori in atteggiamento sospetto all’interno di una  Volkswaghen  parcheggiata in prossimità  di via Marincola Pistoia.

I poliziotti si sono insospettiti dal comportamento agitato dei due giovani e dal fatto che la ragazza non appena accortasi della loro presenza, si fosse abbassata all’interno dell’abitacolo per raccogliere qualcosa al disotto del volante e pertanto hanno deciso di procedere al controllo.

Coadiuvati dall’aiuto di un’ altra pattuglia composta anche da personale femminile, l’attività è proseguita con una perquisizione presso il loro domicilio che ha dato esito positivo. Difatti,  all’interno del bagno, la ragazza ha spontaneamente consegnato un panetto contenente della droga, che aveva occultato nei suoi slip.

Gli Agenti, inoltre,  hanno rinvenuto all’interno di un comodino della camera da letto, nascosto in mezzo alla biancheria, un bilancino di precisione con la presenza di tracce di droga, e sopra una mensola un secondo bilancino con  un piccolo pezzo di stupefacente.

I due, entrambi catanzaresi,  identificati per R.C.  una ventunenne, e B.N. un ventiseienne di etnia rom, sono stati accompagnati presso gli  Uffici della Questura  per le  attività di rito ed al termine  sono stati  tratti in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente di tipo hashish, come acclarato in seguito alle analisi svolte da personale del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica. Tutto lo stupefacente è stato posto sotto sequestro.

Nell’udienza con rito per direttissima, che si è svolta nella tardissima mattinata di oggi, il Giudice ha convalidato gli arresti e disposto:  per la 24enne R.C. l’obbligo di dimora con divieto di uscire di casa nelle ore notturne; per il 26enne B.N. gli arresti domiciliari

Quello di ieri è un altro risultato, che si aggiunge a quelli realizzati di recente,  messo a segno dalla Polizia di Stato nel corso dei servizi di controllo del territorio e delle operazioni di prevenzione e repressione delle fenomenologie delittuose connesse allo spaccio di sostanza stupefacente.

Nell’udienza con rito per direttissima, che si è svolta nella tardissima mattinata di oggi, il Giudice ha convalidato gli arresti e disposto: per la 24enne R.C. l’obbligo di dimora con divieto di uscire di casa nelle ore notturne; per il 26enne B.N. gli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il membro Udc chiede la restituzione del medaglione sacro sottratto dalla chiesa di Bovalino. “Ogni reato deve essere considerato grave”
Il governatore ha partecipato alla Conferenza dei delegati calabresi al congresso del partito svoltasi a Lamezia Terme
L'iniziativa è partita dalla Casa del Popolo Thomas Sankara e ha visto l'adesione di diverse realtà e associazioni cittadine
La struttura, funzionante da 30 anni, custodisce 90 mila volumi e gestisce oltre 2 milioni di schede bibliografiche on line
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved