Trovato in casa con cocaina, giovane catanzarese torna libero

Convalidato l'arresto nei confronti del 23enne sorpreso con droga in seguito ad una perquisizione domiciliare sabato scorso a Davoli
Giuseppe Ziparo

Torna in libertà F.C., 23enne, arrestato sabato scorso con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giudice del Tribunale monocratico di Catanzaro Luca Bonifacio ha convalidato l’arresto e accogliendo le tesi dell’avvocato difensore Giovanni Russomanno, lo ha rimesso in libertà senza alcuna misura cautelare. Agli arresti domiciliari il giovane era finito sabato scorso, quando in seguito ad una perquisizione domiciliare, i carabinieri avevano accertato a Davoli che F. C. aveva nascosto circa 18 involucri contenenti ciascuno mezzo grammo di cocaina, arresti domiciliari venuti meno oggi al termine dell’udienza di convalida.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Sergio De Caprio è candidato con la lista "Libertà" del sindaco di Taormina. Si è tolto il passamontagna per la campagna: “Lo faccio con amore”
Cinque anni fa ebbe inizio il processo da parte della congregazione dei santi. Migliaia di figli spirituali della Mistica guardano a Roma
L’incontro del movimento calabrese che da oltre 25 anni è in prima linea contro il progetto voluto dalle principali forze di destra
La scopertura della targa avverrà alla presenza del sindaco Fiorita, del presidente del Catanzaro Floriano Noto e del presidente dell’associazione Petracca
Restituita al patrimonio dell’Ente la residenza ubicata presso la sede dell’Istituto Scolastico di Istruzione Superiore - IPSS “Leonardo da Vinci” - Nitti di Cosenza
“Negli ultimi due anni stiamo facendo quello che non si è fatto per 20 anni”, scrive il presidente della Regione sui social
Fatali le ferite riportate nel pestaggio. Il giovane stava tornando a casa dopo una lezione di musica quando è stato accerchiato e picchiato da alcuni giovani
Una donna ha denunciato il compagno allegando gli screenshot dei messaggi dai quali emergevano richieste assidue di denaro con minacce
Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri di Corigliano Rossano, gli agenti della Polizia locale e i sanitari del 118
Tavernise (M5S) Bevacqua e Iacucci (Pd): "Situazione sempre più grave che coinvolge tanto gli operatori sanitari, ormai allo stremo, quanto i pazienti”
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved