Trovato morto in casa con ferita da pistola al petto, probabile suicidio

reggio arresto

La Polizia di Stato è intervenuta la scorsa notte in un’abitazione a Catona di Reggio Calabria, dove ha rinvenuto il corpo di una guardia giurata di 43 anni.

L’uomo era riverso per terra nella cucina della sua abitazione con una ferita mortale al petto causata da un colpo di pistola. In casa si trovava la moglie, agente di Polizia Penitenziaria, la figlia ed il suocero. Sul posto è intervenuto personale delle Volanti, della Squadra Mobile e del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica.

L’uomo era riverso per terra nella cucina della sua abitazione con una ferita mortale al petto causata da un colpo di pistola. In casa si trovava la moglie, agente di Polizia Penitenziaria, la figlia ed il suocero. Sul posto è intervenuto personale delle Volanti, della Squadra Mobile e del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica.

E’ al vaglio degli inquirenti l’esatta ricostruzione della dinamica dei fatti e non si esclude l’ipotesi del suicidio. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità Giudiziaria in attesa dell’autopsia.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
A seguito delle querele sporte dagli automobilisti coinvolti, la polizia ha individuato la donna e l'ha denunciata
Il cane sarebbe scappato da una casa approfittando del cancello aperto: non sarebbe il primo episodio di aggressione
"Inammissibile": così la Scuola Normale Superiore e la rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna
Previsti possibili temporali e mareggiate lungo le coste. Si consiglia di evitare le soste specialmente sul lungomare e sul litorale
La donna chiedeva più collaborazione del compagno nelle faccende domestiche. Per lui, "la convivenza era insopportabile"
Alessandria del Carretto ospiterà una struttura espositiva per le storie, il folklore e le testimonianze materiali dei Carnevali tradizionali d'Italia
La FP Cgil ha sostenuto legalmente l'uomo, a cui è stato riconosciuto l’annullamento parziale della graduatoria relativa alle progressioni economiche del personale
Il sindaco dice “no” al progetto del governo, che valuta la possibilità di realizzare nel territorio del Catanzarese un Cpr previsto dal Decreto Cutro
"Strutture disumane e inutili, lontane dallo spirito di solidarietà umana di cui la nostra città ha dato prova"
Il ministro Valditara: “Evitare anche l'uso del tablet”. La decisione era stata già presa nel 2007, il ministero l'applicata nel 2022
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved