Truffe telefoniche, Codacons avvia il portale contro i tentativi di frode

"Sempre più numerose le segnalazioni di utenti che denunciano telefonate da parte di presunti rappresentanti di aziende o altri enti"
sportello telefonia

Contro le truffe telefoniche il Codacons ha avviato oggi il “Portale Antitruffa”, una apposita sezione del sito dell’associazione dove i cittadini possono segnalare i frodi telefoniche e chiamate sospette.
“Sono sempre più numerose le segnalazioni di utenti che denunciano di aver ricevuto telefonate da parte di presunti rappresentanti di aziende o altri enti, chiamate che nascondono in realtà frodi e truffe – spiega il Codacons – Da oggi i cittadini possono segnalare tali casi alla pagina https://portaleantitruffa.it/codacons/ e aiutare l’associazione a denunciare i responsabili dei raggiri”.

Consigli utili

Consigli utili

Il Codacons ricorda che per riconoscere una possibile truffa: bisogna assicurarti che il numero sia riconoscibile e richiamabile. Puoi verificarne l’affidabilità anche inserendolo sul sito dell’Agcom che ne restituisce la ragione sociale.
– Chiedere di presentarsi con nome, cognome e azienda per cui lavora. Se la risposta non dovesse essere chiara, riattacca subito il telefono.
– Prestare attenzione se ti propongono offerte vantaggiose chiedendoti dati personali e dettagli sulla tua fornitura. Ricorda di non condividere queste informazioni.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
Il gup nelle motivazioni della sentenza: "era a conoscenza dei rapporti tra 'ndrangheta e servizi segreti"
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
"Il mio ginecologo mi ricorda che devo controllare una cisti ovarica. Da lì parte uno tsunami. Risonanza, ricovero, operazione. Ciao ovaie"
Prende il posto di Bruno Trocini. Da giocatore ha indossato la maglia amaranto tra il 1988 e il 1990 ai tempi di Nevio Scala
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved