Calabria7

Tuffo di dieci metri nel lago: 15enne finisce contro le rocce e poi in acqua

incidente autostrada

Un tuffo da circa 10 metri di altezza nelle acque del lago di Garda è costato ad un 15enne il trasporto in elicottero all’ospedale Santa Chiara di Trento. Lo riporta Fanpage.it. L’allerta è scattata intorno alle 16 di oggi, venerdì 1 luglio, nella zona “Baia Azzurra” a Torbole. Il giovane, intento a praticare tuffi dalla celebre “Madonnina” presente sulla litoranea, è rovinato sugli scogli e poi in acqua. I primi ad intervenire, trasportandolo a riva a bordo di un sup, sono stati due giovani presenti in zona. Come hanno spiegato ai pompieri di Riva del Garda, stavano assistendo casualmente quando si è verificato l’incidente. Anche grazie a loro il 15enne si è salvato. L’area è stata poi isolata e messa in sicurezza.

Allertata la centrale unica di emergenza, sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Riva insieme al personale di spiagge sicure, per prestare le prime cure in attesa dell’arrivo del medico di emergenza, arrivato sul posto in elisoccorso. Il 15enne presentava ferite lacero contuse multiple, ed è stato quindi elitrasporto all‘ospedale Santa Chiara di Trento per tutte le attenzioni mediche del caso. Il giovane, nonostante le ferite e lo spavento, è rimasto sempre cosciente.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Guasto al bus diretto a Roma, giovane calabrese perde posto di lavoro

Matteo Brancati

Il pentito Mantella, il suo erede naturale e i Piscopisani: “Ragazzi sballati di testa”

Mimmo Famularo

Covid, Corbelli lancia la petizione per la chiusura delle scuole: “Attentato alla salute”

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content