Turni di lavoro inaccettabili e carenza di personale, le segnalazioni della CGIL sull’Asp di Cosenza

"Grave situazione esistente presso l’Unità Operativa Complessa di Nefrologia Dialisi e Trapianto, dovuta alla carenza di personale"
Sanità in Calabria

Il Segretario Generale CGIL Cosenza Massimiliano Ianni  e il Segretario Generale FP CGIL Cosenza Alessandro Iuliano esprimono forte preoccupazione sulla sicurezza dei dipendenti dell’azienda Ospedaliera di Cosenza: “Nonostante le continue segnalazioni della Fp CGIL di Cosenza che non hanno avuto nessun riscontro registriamo in diverse unità operative che il personale sanitario è sottoposto a turni di lavoro non più accettabili”.

“L’ultima segnalazione -scrivono Ianni e Iuliano-, in ordine di tempo, è del 13 settembre scorso, la grave situazione esistente presso l’Unità Operativa Complessa di Nefrologia Dialisi e Trapianto, dovuta all’endemica carenza di personale di operatori socio sanitari, piuttosto che migliorare va sempre peggiorando. La persistente carenza di personale determina una difficoltà oggettiva nello svolgimento dell’attività lavorativa, nonostante i continui sacrifici, la dedizione e la professionalità dei dipendenti”.

Problemi di turnazione ed organico

Continuano dalla CGIL: “Gran parte degli operatori sanitari, infatti, hanno garantito, oltre al regolare orario di lavoro, l’espletamento di turni in straordinario e anche consecutivi. Il personale assente ai sensi delle normative vigenti (malattia, maternità) non viene sostituito. La situazione non è più sostenibile, infatti, oltre a mettere a repentaglio la sicurezza e la salute dei lavoratori, incide sulla qualità delle prestazioni erogate. Dopo undici ore di lavoro consecutive la qualità dei servizi erogati dal personale oltre le ore previste dal contratto, non può essere la stessa, dovremmo invece garantire una serena vita lavorativa assicurando il bilanciamento tra i tempi di vita e di lavoro di ciascun dipendente, perché questo sia possibile servono assunzioni e risposte tempestive e di qualità nelle aziende sanitarie che devono erogare servizi  pubblici di qualità ai cittadini. La CGIL e la FP CGIL di Cosenza non potendo accettare che venga messa a rischio la salute dei lavoratori, hanno chiesto urgente intervento all’ispettorato del lavoro a tutela di tutto il personale nell’espletamento delle proprie attività professionali e a tutela del diritto alla salute di tutti i cittadini”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Respinto anche il ricorso nei confronti dell'altra candidata di Forza Italia Silvia Parente che si conferma prima dei non eletti
I contratti e le progressioni dei dipendenti sono stati bloccati per diversi anni. La decisione beneficerà circa 1.000 impiegati
I dati di Coldiretti Calabria: "Il 67% tolti all'agricoltura. Legge contro consumo indiscriminato da 10 anni nei cassetti del Parlamento"
Maxi operazione dei carabinieri di Crotone che ha portato all'esecuzione delle misure cautelari: 5 in carcere e 4 agli arresti domiciliari
"Discuteremo politiche di commercio internazionale per far sì che i paesi del G7 possano guardare verso il Sud del mondo
Rimasto ferito anche il conducente di un furgoncino speronato dal camion. Il corpo dell'uomo rimasto bloccato tra le lamiere
"La situazione è drammatica", scrive Vittimberga in una lettera indirizzata a ministri dello Stato, prefetto e Regione Calabria
L'incontro dopo le problematiche sollevate dal sindacato Usb e dagli studenti. Amc "assente" ma Bosco precisa: "Attendere nomina nuovo Dg"
Il 20enne era in auto con amici che lo riprendevano per una sfida social. La sua auto "viaggiava a 124km/h immediatamente prima dell'impatto"
Il cosentino era in Francia da 16 anni sotto falso nome e faceva il pizzaiolo dopo la condanna all'ergastolo per duplice omicidio
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved