Calabria7

Tutela della filiera ittica: verbali e sequestri della Guardia Costiera di Vibo Marina

Nella mattinata odierna, il personale della Guardia Costiera di Vibo Marina ha sanzionato i titolari di due esercizi commerciali, elevando sanzioni amministrative per un importo complessivo 2mila euro.

Prodotti ittici con misure inferiori rispetto a quelle minime previste

Nello specifico, in una pescheria sita nel comune di Gizzeria sono stati rinvenuti esemplari di tonnetti alletterati e di triglie aventi misure inferiori rispetto a quelle minime individuate dalla normativa vigente. Il prodotto ittico, ritenuto idoneo al consumo umano a seguito di ispezione sanitaria dei veterinari dell’Asp di Catanzaro, è stato devoluto in beneficienza a una locale associazione caritatevole.

A Vibo la Guardia Costiera ha scoperto pesce privo delle informazioni previste in materia di etichettatura e tracciabilità

In una pescheria del comune di Vibo Valentia, la Guardia Costiera ha accertato, invece, che il titolare poneva in offerta, per la successiva vendita, prodotti ittici come preparati gastronomici privi delle informazioni previste in materia di etichettatura e tracciabilità a tutela del consumatore. Pertanto, il prodotto ittico è stato posto sotto sequestro amministrativo e il titolare sanzionato poiché non avrebbe esibito alcuna documentazione che ne attestasse la tracciabilità.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Riccio: “Zuccatelli e Di Sarro smettano di litigare e pensino alla salute dei calabresi”

Mirko

“A microfono aperto…”, Serrao (I Quartieri) fa “le pulci” all’amministrazione comunale

Maurizio Santoro

In casa con pistola clandestina e svariate munizioni, un arresto nel Catanzarese

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content