Calabria7

U.S. Vibonese: raccolta fondi, divise speciali e 15mila pasti per le persone in difficoltà

Un calcio al Coronavirus.

E’ proprio il caso di dirlo. Nelle parole e nei fatti a Vibo Valentia quartier generale della U.S. Vibonese Calcio. Durante il picco dell’emergenza Covid-19, il club del presidente Pippo Caffo è sceso in campo con due iniziative a supporto del territorio e delle famiglie calabresi più colpite insieme al Banco Alimentare Calabria. Facciamo squadra per la più importante delle partite. E’ stata la prima iniziativa messa in campo. Nata su due parole chiave: condivisione e coinvolgimento. La Vibonese ha chiamato al suo fianco le altre formazioni calabresi di Serie C (Reggina, Catanzaro e Rende) riuscendo ad unire tutti i tifosi sotto i colori universali della solidarietà e sostenendo una raccolta fondi on-line e la vendita della speciale Maglia della Solidarietà” che ha prodotto un importante somma versata direttamente al Banco Alimentare Calabria.

Un’iniziativa promossa da diversi campioni del calcio e dello sport in generale e lodata dal numero uno della Fifa, Gianni Infantino.

La solidarietà è servita. Dopo essersi resa portavoce dell’iniziativa “Facciamo squadra per la più importante delle partite”, la Vibonese è scesa in campo per un’altra partita della solidarietà. Questa volta i compagni di squadra che hanno accompagnato il club rossoblu sono stati i più importanti chef calabresi e le migliori aziende del “food and beverage” del territorio. Per tre settimane i più importanti chef calabresi e le loro brigate si sono resi protagonisti, attraverso la loro cucina, di un ulteriore momento di grande solidarietà.

Grazie al contributo di Enti ed aziende coinvolte dalla società rossoblu, che ha prodotto una straordinaria raccolta di generi alimentari per un importo superiore a 90mila euro, i maestri della cucina hanno preparato, anche grazie al supporto di altri chef e collaboratori del territorio, 15mila pasti distribuiti, attraverso il Banco Alimentare Calabria e le associazioni di volontariato delle 5 province interessate (Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia e Reggio Calabria) alle famiglie calabresi in difficoltà.

Tutto in un gioiello. Da Gerardo Sacco una medaglia commemorativa in argento per omaggiare l’impegno di tutti gli chef calabresi che hanno aderito all’iniziativa promossa dalla U.S. Vibonese Calcio: “La Solidarietà è Servita”. Una speciale moneta raffigurante su un lato l’Araba Fenice: uccello mitologico che risorge dalle proprie ceneri nell’atto di beccare un serpente, dall’atro il simbolo della manifestazione rappresentata dal fregio del club rossoblu. Il maestro Sacco ha inteso fermare nel tempo, questo evento storico, attraverso il suo estro artistico, esprimendo il senso profondo della manifestazione e del messaggio che essa vuole dare creando un oggetto che possa essere foriero di ciò che rappresenta.

La fenice è il simbolo per antonomasia di rinascita portando con sé un messaggio di speranza per tutti. Dalla bruttura della cenere possa rifulgere quel fuoco fatto di passioni e buoni sentimenti.

La solidarietà prosegue. E’ stata una straordinaria occasione per sottolineare il valore sociale dello sport e della Vibonese in particolare sul territorio, fare rete, sostenere e sostenersi, innescare un meccanismo di solidarietà e amore per rendere più efficace la voglia e il desiderio di supportare un grande progetto: aiutare chi è meno fortunato. Progetto che, dopo l’emergenza Coronavirus, avrà un seguito nella costituzione di una vera e propria squadra di chef pronta a scendere in campo a sostegno della Calabria. Una metafora rivelatasi perfetta. Con tanto di divisa speciale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Problema trasporto UMG, Open Catanzaro al servizio degli studenti

Matteo Brancati

Coronavirus, nuovi casi positivi nell’area Catanzaro-Crotone-Vibo

Andrea Marino

Pericoloso abbreviare 2020 nei documenti: vi spieghiamo il motivo

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content