Uccise la madre perché cantava, era incapace di intendere e di volere

Il giovane ha anche tagliato i capelli e cosparso di candeggina la madre
uccisa perché cantava

La perizia psichiatrica disposta dal Tribunale di Monza ha definito “totalmente incapace di intendere e volere al momento dei fatti” Davide Garzia, il 24enne che lo scorso 21 aprile ha brutalmente ucciso la madre, Fabiola Colnaghi, 58 anni, nella loro abitazione di Aicurzio (Monza). Lo rende noto l’avvocato Renata D’Amico, legale difensore di Garzia.

Incaricato dal gip di Monza di relazionare sulle condizioni psichiche del giovane che, quel pomeriggio, aggredì la madre a calci e pugni “perché cantava”, per poi tagliarle i capelli e cospargerla di candeggina, è stato il professor Marco Lagazzi. La revoca della misura detentiva a fronte di un collocamento in una struttura psichiatrica e il possibile proscioglimento, saranno oggetto della prossima udienza. (ANSA)

Incaricato dal gip di Monza di relazionare sulle condizioni psichiche del giovane che, quel pomeriggio, aggredì la madre a calci e pugni “perché cantava”, per poi tagliarle i capelli e cospargerla di candeggina, è stato il professor Marco Lagazzi. La revoca della misura detentiva a fronte di un collocamento in una struttura psichiatrica e il possibile proscioglimento, saranno oggetto della prossima udienza. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved