Ultimo giorno di scuola, il sindaco di Catanzaro Fiorita: “Investiti 12milioni di euro”

Una cifra a cui si devono aggiungere altri undici milioni in nove anni per la manutenzione degli impianti
preside sospeso

“Oggi è l’ultimo giorno di scuola in Calabria e a Catanzaro. Non finirò mai di ringraziare il personale scolastico – i dirigenti, i docenti, i non docenti – per tutto quello che fanno per i nostri figli. Sono loro i nuovi “eroi” della nostra epoca e a loro affidiamo con fiducia la formazione dei bambini e dei ragazzi. Grazie a loro e con loro si può costruire la Catanzaro del domani. Il mondo della scuola è stato al centro dei nostri pensieri e del nostro impegno in questi primi due anni al governo della Città”. Lo afferma in una nota il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita.

“Pensiamo di avere fatto tanto, ma non a sufficienza e non quanto servirebbe per allineare il nostro sistema scolastico a quello delle regioni che hanno più opportunità e più risorse. Abbiamo investito sulla scuola tutto ciò di cui potevamo disporre, ben sapendo che questi interventi – pur molto significativi – non potevano certo risolvere problemi accumulati da decenni di scarsa attenzione verso la scuola. Abbiamo trovato una situazione veramente preoccupante, quasi drammatica dell’edilizia scolastica, con istituti cadenti e mancanti di servizi tecnologici. Non potevamo restare fermi. Ma vediamo, carte alla mano, quello che abbiamo fatto e che rappresenta – su questo nessuno potrà smentirci – un’inversione di tendenza rispetto ad un passato fatto di disattenzioni e omissioni.

“Pensiamo di avere fatto tanto, ma non a sufficienza e non quanto servirebbe per allineare il nostro sistema scolastico a quello delle regioni che hanno più opportunità e più risorse. Abbiamo investito sulla scuola tutto ciò di cui potevamo disporre, ben sapendo che questi interventi – pur molto significativi – non potevano certo risolvere problemi accumulati da decenni di scarsa attenzione verso la scuola. Abbiamo trovato una situazione veramente preoccupante, quasi drammatica dell’edilizia scolastica, con istituti cadenti e mancanti di servizi tecnologici. Non potevamo restare fermi. Ma vediamo, carte alla mano, quello che abbiamo fatto e che rappresenta – su questo nessuno potrà smentirci – un’inversione di tendenza rispetto ad un passato fatto di disattenzioni e omissioni.

Interventi strutturali

A settembre scorso, abbiamo consegnato i lavori per l’adeguamento strutturale antisismico della scuola di Santa Maria (Istituto comprensivo Mattia Preti) per un importo di 950mila euro (in parte finanziato dalla precedente Giunta). Tre mesi fa, abbiamo inaugurato la scuola primaria di Aranceto (Istituto comprensivo Casalinuovo) dopo i lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento sismico, con un investimento di 800mila euro (in parte finanziato dalla precedente Giunta). Intervento di grande significato simbolico perché rivolto ad un quartiere difficile con problemi di povertà educativa e dispersione scolastica. A gennaio sono iniziati di lavori per il completamento della scuola media di Santo Janni, per una spesa di 2 milioni e mezzo. A marzo 2024 abbiamo approvato il progetto definitivo di riqualificazione della scuola Patari-Rodari per una spesa di 2 milioni e mezzo. L’intervento è diretto a garantire l’accessibilità ai servizi didattici e alle strutture complementari da parte di persone diversamente abili; alla riqualificazione ed al potenziamento degli spazi attrezzati per le attività socioculturali e di tempo libero ( palestre, strutture per la pratica di attività fisico motorie-sportive, teatri, musei, ecc.); al potenziamento degli spazi per la ricerca, lo studio (anche per i docenti) e il lavoro in gruppo, dei laboratori e della biblioteca multimediale.

A settembre 2023 abbiamo approvato il progetto di demolizione e ricostruzione dell’edificio di via Gariani, a Piano casa, per un importo di 1 milione 492mila euro. Sarà realizzato un nuovo fabbricato adibito allo svolgimento delle attività e dei servizi educativi per la prima infanzia. In particolare, il nuovo edificio sarà costruito nella medesima area di circa 1.400 mq, prevedendo un piano in elevazione aggiuntivo, attraverso una progettazione orientata alla sostenibilità e ad ottimizzare gli aspetti legati al risparmio energetico, alla compatibilità bioecologica e all’impatto ambientale.

Efficientamento energetico in cinque scuole

Con un investimento di un milione 176mila euro abbiamo realizzato l’efficientamento energetico di cinque scuole: scuola primaria Samà – via Marincola Pistoia; scuola dell’infanzia “A. Giglio IC Mater Domini” – via Gravina;  scuola primaria Sala Campagnella – via Leonardo da Vinci; scuola Infanzia Aranceto – via Teano; scuola media Siano – via Ferdinandea. I lavori sono stati consegnati a novembre 2023 e sono terminati. Gli interventi sono finalizzati al risparmio energetico degli edifici scolastici, secondo le linee di intervento previste da Agenda Urbana che è anche stata la fonte di finanziamento delle opere. Tali linee prevedono la promozione dell’eco efficienza e la riduzione dei consumi di energia primaria negli edifici attraverso la loro ristrutturazione, l’installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici e delle emissioni inquinanti; nonché l’installazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile da destinare all’autoconsumo associati a interventi di efficientamento energetico dando priorità all’utilizzo di tecnologie ad alta efficienza. A novembre scorso abbiamo appaltato i lavori di efficientamento energetico per altre due scuole: scuola “Manzi” (Istituto comprensivo Vivaldi), per un investimento di 226mila euro; scuola primaria e dell’infanzia Aldisio, per un importo di 1 milione 44mila euro.

Un milione 400mila euro per recuperare quattro palestre scolastiche

In questi giorni abbiamo consegnato i lavori per il recupero di quattro palestre scolastiche per un investimento di un milione 400mila euro. In particolare, sarà completamente ristrutturata la palestra – chiusa da venti anni – della palestra della scuola Manzoni est (Pontegrande). Saranno recuperate e riqualificate anche le palestre della scuola media Vivaldi, della Patari-Rodari e dell’Aldisio. Le palestre allargheranno anche l’offerta di impiantistica sportiva per le associazioni e le società che faranno richiesta di utilizzarle.

Maxi finanziamento Consip per la manutenzione delle scuole

In nove anni spenderemo 11 milioni 206mila euro per fare la conduzione e la manutenzione degli impianti idrici, termici ed elettrici di tutte le scuole comunali. Avremo un grande risparmio, ma anche la certezza di tempi veloci per gli interventi. Sono questi i risultati ottenuti con l’accordo con Consip. I principali interventi straordinari CONSIP: riparazione rete per adduzione acqua, scuola elementare Campagnella; riparazione rete per adduzione acqua, scuola elementare Gaber, Via Telesio; riparazione rete adduzione acqua, elementare Siano Sud; riparazione rete adduzione acqua, scuola Todaro elementare e media; rifacimento rete acque principali scuola media Stretto Antico; riparazione rete acque scuola media Vivaldi;sostituzione caldaia scuola elementare Porto; sostituzione caldaia scuola elementare Casciolino.

Dimensionamento scolastico, giochi della gioventù, Convittiadi

Non ci siamo tirati dietro nella battaglia per contrastare  un Piano di Dimensionamento scolastico che abbiamo ritenuto illegittimo e palesemente lesivo dei diritti e degli interessi della popolazione studentesca della Città di Catanzaro, promuovendo un ricorso al Tar. Abbiamo fatto la nostra parte per fare ripartire i Giochi della Gioventù, coordinati dall’Ufficio scolastico regionale, mettendo a disposizione i nostri impianti sportivi (PalaGallo, via Calabria, Verdoliva). E così abbiamo fatto per le due edizioni delle Convittiadi che si sono svolte anche nella nostra Città.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
"Il mio ginecologo mi ricorda che devo controllare una cisti ovarica. Da lì parte uno tsunami. Risonanza, ricovero, operazione. Ciao ovaie"
Prende il posto di Bruno Trocini. Da giocatore ha indossato la maglia amaranto tra il 1988 e il 1990 ai tempi di Nevio Scala
I tempi? Appena la vice presidente Princi sarà proclamata in Europarlamento. Il governatore conferma: "Ho intenzione di alleggerirmi di alcune competenze"
Accolto l'appello della difesa. Nessuna pericolosità sociale: "non esistono elementi da cui desumere l'appartenenza alla 'ndrangheta"
Buone notizie dall'occupazione: è aumentata anche nel 2023, sia nella componente autonoma sia per quella alle dipendenze
E' stato bloccato dalla polizia mentre vagava in una zona di campagna. Si trova in stato di fermo negli uffici del commissariato
Il fatto è accaduto a Capistrano, nel Vibonese e per fortuna il conducente ha riportato solo un leggero trauma cranico
Ispezione dell’Ufficio Circondariale Marittimo Guardia Costiera di Soverato. Elevate sanzioni amministrative
Operazioni concluse dalla sezione di pg dei carabinieri della Procura di Catanzaro, dai colleghi di Soverato e dalla Guardia costiera
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved