Un altro ex ai domiciliari: 61enne di Cosenza trovato con un coltello, accusato di stalking e aggressioni

La denuncia è partita da una 48enne che ha subito comportamenti aggressivi da parte dell'uomo dopo la separazione
coltellate Cinquefrondi

È stato arrestato a Cosenza un uomo di 61 anni per il reato di stalking nel confronto della sua ex compagna, ha informato la Polizia di Stato. Il provvedimento è la conclusione dell’indagine avviata a seguito di una denuncia sporta dalla donna lo scorso 8 novembre 2023. La vittima, di 48 anni, avrebbe avuto una relazione sentimentale divenuta poi insostenibile, per via del carattere aggressivo e violento dell’uomo.

La separazione

La separazione

Nel mese di gennaio del 2021, la donna avrebbe deciso di separarsi, decisione che avrabbe scatenano nell’uomo una serie di comportamenti aggressivi, iniziati da minacce via WhatsApp e passati a pedinamenti dappertutto, arrivando perfino alle aggressioni verbali e fisiche in pubblico. Gli episodi raccontati dalla donna sono stati documentati e corroborati dagli screenshot delle chat e delle foto che la ritraggono con i segni evidenti delle violenze.

Un coltello del pane puntato al collo

La relazione interrotta, come spesso accade, aveva trovato un momento di riconciliazione, subito turbato però da un altro episodio in cui, per una lite in casa, la donna si era vista puntare un coltello del pane alla gola, per poi essere colpita con calci e pugni. Dopo averlo definitivamente allontanato, a seguito di quest’ultimo episodio, l’uomo l’aveva nuovamente cercata, presa di mira, perseguitata e tormentata, fino allo scorso 5 novembre. In quella data, la volante, prontamente allertata a seguito di una segnalata lite della coppia, è intervenuta in una via del centro cittadino bloccando l’uomo, trovato in possesso di un coltello a serramanico e di altri strumenti atti ad offendere.

L’indagine

L’attività d’indagine avviata dal personale della Squadra Mobile e coordinata dalla Procura della Repubblica di Cosenza ha trovato il suo epilogo il 25 novembre, nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Presso questa sola Questura, sono più di 100 i casi di violenza di genere denunciati presso la Squadra Mobile. Rintracciato dagli investigatori della Squadra Mobile, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I nuovi veicoli rappresentano una testimonianza tangibile dell'impegno di AMC verso un futuro green
"C'è una campagna di aggressione mirata e di falsificazione che si accompagna sempre all'aggressione politica perché c'è bisogno di colpire la credibilità"
Il caso
Mangialavori e Limardo accolgono l'appello dei sindacati: "E’ un patrimonio della nostra città"
Esperti a confronto a San Gregorio d'Ippona. Per rilanciare il settore occorre mettere all’angolo le forze oscure e criminali che tolgono risorse alle produzioni pulite e legali
Dal governo una ulteriore stretta sull’uso degli smartphone durante le lezioni
La dichiarazione del presidente della Regione scatena le reazioni dei leghisti calabresi: "Attaccare gli alleati è sgradevole"
A seguito delle querele sporte dagli automobilisti coinvolti, la polizia ha individuato la donna e l'ha denunciata
Il cane sarebbe scappato da una casa approfittando del cancello aperto: non sarebbe il primo episodio di aggressione
"Inammissibile": così la Scuola Normale Superiore e la rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna
Previsti possibili temporali e mareggiate lungo le coste. Si consiglia di evitare le soste specialmente sul lungomare e sul litorale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved