Un calabrese nuovo Ad Rai, Nucera: “Calabria esporta eccellenze ma è serva della politica romana”

"Abbiamo professionisti di livello internazionale ma,- sostiene Nocera - in questa regione queste figure faticano ad emergere"
rai

Giuseppe Nucera del movimento ‘La Calabria che vogliamo’ ha tenuto ad esprimere il proprio apprezzamento dopo il via libera del Consiglio di amministrazione Rai alla nomina di Roberto Sergio ad amministratore delegato, come proposto dall’assemblea degli azionisti, con decorrenza immediata. Il nuovo Ad Rai ha origini calabresi, la sua famiglia infatti è di Cosenza.

“In Calabria le eccellenze faticano ad emergere”

“In Calabria le eccellenze faticano ad emergere”

“Roberto Sergio – dice Nucera – è uno degli esempi di come si possa arrivare ai vertici delle principali aziende con il duro lavoro e l’impegno. Il suo curriculum parla chiaro e racconta di una serie di esperienze importanti, maturate nel corso degli anni all’interno di aziende di spessore. La Calabria – prosegue Nucera- per l’ennesima volta dimostra di avere professionisti di livello eccelso, sia in campo pubblico che privato, manager capaci, Ceo apprezzati in tutta Italia ma, paradossalmente, è proprio in Calabria che queste figure faticano ad emergere, una evidente contraddizione che affonda le sue radici nelle incomprensibili scelte compiute da chi deve decidere e assegnare i posti di comando”.

“Invasione di manager e dirigenti da altre regioni”

Troppo spesso servi della politica romana – evidenzia amareggiato l’ex presidente di Confindustria Rc – siamo costretti a subire ‘l’invasione’ di manager e dirigenti che provengono da altre regioni d’Italia, che nulla conoscono della Calabria e che certamente non possono avere lo stesso attaccamento e passione di chi è nato in questa terra. Bisogna esaltare le eccellenze e le professionalità che la Calabria può vantare, al contrario di chi , con preoccupante frequenza, arriva nella nostra regione non per competenze e capacità, ma per i buoni rapporti con i salotti romani”.

” La Calabria deve tornare al centro delle decisioni”

Conclude Nucera: “Esprimo la speranza che presto si possa realizzare un’inversione di tendenza, che riportino il merito e l’appartenenza alla nostra terra al centro delle decisioni relativamente ai posti di vertice da assegnare”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
Romano Bucci: "Si è trattato di uno scontro di gioco su un cross, uno dei due ragazzi intervenuti ha avuto la peggio con un trauma cranico"
Tra le Regioni con performance ‘intermedie’ nella spesa sviluppo software figura anche la Calabria
l'inviato
Sotto osservazione l’impianto consortile di Acquaro, Arena e Dasà da cinque anni fermo e quello di Pizzo che vomita in mare di tutto
Segnalata diverse criticità nel Catanzarese. I vigili del fuoco impegnati senza sosta anche in provincia di Cosenza
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved