Calabria7

Un nuovo sospetto Covid scende dal treno

treno covid

Le sirene dell’allarme Covid nel cosentino ormai si sono accese e l’Asp di Cosenza sta facendo controlli no stop dopo la nuova positività di una signora arrivata da courmayeur a Rogliano.

Sospetto Covid fatto scendere dal treno

Oggi, ed è la terza volta in un mese, è stato fatto scendere un uomo dal treno diretto da Napoli a Cosenza per un possibile allarme Covid. Il motivo è da ricercare nel fatto che l’uomo è sposato con una dottoressa che vive e lavora nel Lazio e che è risultata positiva al Covid.

La moglie è positiva al Coronavirus

Il medico ha trascorso un breve periodo di vacanza nel suo Comune d’origine, sul Tirreno cosentino, ed ha fatto rientro al lavoro oggi dove è risultata positiva al test Covid.

Era tornata nel Lazio insieme al marito viaggiando su un treno lo scorso 30 giugno.

Tampone a Napoli e caccia ai contatti

L’uomo è tornato oggi in Calabria ed era in treno mentre ha appreso della positività della moglie. Appena appresa la notizia ha comunicato i fatti al capotreno che ha deciso di farlo scendere a Napoli per affidarlo alle autorità sanitarie del luogo e verrà sottoposto a tampone.

L’esito stabilirà se potrà rientrare o meno in Calabria.

Intanto, come per la 91enne in quarantena a Rogliano, l’Asp di Cosenza sta ricostruendo tutti i contatti che ha avuto la dottoressa risultata positiva al Covid.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Corigliano-Rossano, domani incontro tra le città calabresi dell’olio

Matteo Brancati

L’editoriale, Regionali: La sindrome di Tafazzi a Sinistra colpisce ancora. “No expedit” a Rubbettino

Danilo Colacino

Coronavirus, Magorno (Iv): “No a fake news su sanità”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content