“Attra_Verso l’universo. Viaggio nel tempo” al Politeama di Catanzaro con Luca Ward e Carlos Branca

Luca Ward, Carlos Branca e cinque musicisti eccezionali sono riusciti ad ammaliare e coinvolgere il pubblico con il loro talento ed un’eleganza unica
viaggio nel tempo

di Martina Gareri – Un emozionante e avventuroso viaggio a ritroso nel tempo ieri sera al Teatro Politeama di Catanzaro grazie allo straordinario spettacolo in Prima Nazionale, produzione originale del Festival d’Autunno, “Attra_Verso l’universo. Viaggio nel tempo” con Luca Ward, Carlos Branca e cinque musicisti eccezionali che sono riusciti ad ammaliare e coinvolgere il pubblico con il loro talento ed un’eleganza unica.

Oltre a rappresentare un’idea originale e uno spettacolo innovativo, diverso ed intrigante, il viaggio temporale e culturale che ci hanno offerto attraverso la musica, le parole e i passi di danza, rappresenta una contaminazione eccezionale tra popoli e culture differenti, da un lato l’Italia, il sud, la Calabria in particolare, e dall’altro lato il Sud America, l’Argentina.

Oltre a rappresentare un’idea originale e uno spettacolo innovativo, diverso ed intrigante, il viaggio temporale e culturale che ci hanno offerto attraverso la musica, le parole e i passi di danza, rappresenta una contaminazione eccezionale tra popoli e culture differenti, da un lato l’Italia, il sud, la Calabria in particolare, e dall’altro lato il Sud America, l’Argentina.

Il pubblico ha seguito attentamente e con una buona dose di curiosità l’intero spettacolo che è riuscito a trasmettere la vera necessità dell’uomo di viaggiare e superare i propri limiti in maniera profonda ma al contempo leggera ed intrigante grazie alle voci dei due attori e all’incredibile viaggio musicale, a dir poco travolgente ed entusiasmante, a tratti malinconico e nostalgico per quelli che sono dei grandi capolavori come i brani musicali di Philip Glass, Luis Bacalov, Ivano Fossati e altri importanti autori fino ad arrivare a Wagner, Haendel e a suoni provenienti dallo spazio.

A fine spettacolo il direttore artistico del Festival, Antonietta Santacroce, ha consegnato agli attori un importante dono simbolico, una maschera apotropaica che possa portare fortuna nella divulgazione di quest’opera fuori regione.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved