Una ripartenza ‘frenata’, presentato a Catanzaro il rapporto sulla congiuntura economica (VIDEO)

Sergio Magarelli, direttore Banca d'Italia Catanzaro, ha spiegato che "i settori più importanti che hanno segnato questa ripresa sono stati quello manifatturiero e quello delle costruzioni"

di Daniele Fazio – Presentato questa mattina a Catanzaro, presso la sede della Banca d’Italia, il rapporto sulla congiuntura economica della Calabria nel 2021. “Sul finire della parte più accesa della pandemia, nel 2021, – ha spiegato Sergio Magarelli direttore Banca d’Italia Catanzaro – c’è stata una ripresa dell’economia in tutto il Paese e anche in Calabria. Si è tornati vicino ai livelli prepandemia, questo recupero sul territorio calabrese si è rivelato più contenuto con performance meno brillanti rispetto al resto d’Italia”.

“I settori più importanti che hanno segnato questa ripresa – aggiunge Magarelli – sono stati quello manifatturiero e quello delle costruzioni, ma anche il commercio soprattutto nella componente accoglienza/turismo. Tutto questo ha rivolto verso il positivo le aspettative di operatori e famiglie, facendo osservare una ripresa dei consumi”. Questa “onda lunga montante”, però, secondo Magarelli, “si è smorzata in virtù della difficoltà di reperimento di materie prime e semilavorati. All’inizio del 2022, invece, si è infranta sugli scogli di un terribile conflitto armato”.

“I settori più importanti che hanno segnato questa ripresa – aggiunge Magarelli – sono stati quello manifatturiero e quello delle costruzioni, ma anche il commercio soprattutto nella componente accoglienza/turismo. Tutto questo ha rivolto verso il positivo le aspettative di operatori e famiglie, facendo osservare una ripresa dei consumi”. Questa “onda lunga montante”, però, secondo Magarelli, “si è smorzata in virtù della difficoltà di reperimento di materie prime e semilavorati. All’inizio del 2022, invece, si è infranta sugli scogli di un terribile conflitto armato”.

Il direttore della Banca d’Italia Catanzaro ritiene altresì che “i fondi messi a disposizione dalla Casa comune europea, con il Next Generation Ue danno al Paese intero, ma soprattutto al Mezzogiorno, un’occasione per dimostrare che un’unità tra nazioni può consentire una ripartenza”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
"Berlusconi è stato capace di costruire un partito che resistesse anche dopo di lui"
Shukri, palestinese da anni residente in Calabria; "La storia ha già condannato Israele"
I nuovi veicoli rappresentano una testimonianza tangibile dell'impegno di AMC verso un futuro green
"C'è una campagna di aggressione mirata e di falsificazione che si accompagna sempre all'aggressione politica perché c'è bisogno di colpire la credibilità"
Il caso
Mangialavori e Limardo accolgono l'appello dei sindacati: "E’ un patrimonio della nostra città"
Esperti a confronto a San Gregorio d'Ippona. Per rilanciare il settore occorre mettere all’angolo le forze oscure e criminali che tolgono risorse alle produzioni pulite e legali
Dal governo una ulteriore stretta sull’uso degli smartphone durante le lezioni
La dichiarazione del presidente della Regione scatena le reazioni dei leghisti calabresi: "Attaccare gli alleati è sgradevole"
A seguito delle querele sporte dagli automobilisti coinvolti, la polizia ha individuato la donna e l'ha denunciata
Il cane sarebbe scappato da una casa approfittando del cancello aperto: non sarebbe il primo episodio di aggressione
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved