Calabria7

Una tonnellata di pesce avariato nel frigo di un ristorante, sanzionato titolare nel Cosentino

pesce avariato

Gli uomini della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro, sotto il coordinamento del Centro di Controllo Area Pesca di Reggio Calabria, durante i controlli sulla sicurezza della balneazione inseriti nell’ambito della operazione “Mare Sicuro 2021”, hanno effettuato un’ispezione all’interno di una struttura balneare, con servizio di ristorazione, nel comune di Corigliano-Rossano scoprendo circa 900 chili di prodotto ittico di vario genere detenuto in violazione della normativa in materia di pesca a tutela del consumatore. Invero, nell’ambito dell’ispezione sono emerse gravi irregolarità circa la detenzione del prodotto il quale, privo dell’idonea documentazione volta ad attestarne la tracciabilità, era conservato in celle frigo pronto per essere commercializzato.

Il pesce è stato sequestrato per poi essere destinato alla distruzione a seguito del giudizio di non idoneità al consumo umano espresso dal Servizio Veterinario dell’Asp di Cosenza intervenuto sul posto per coadiuvare i militari durante la fase ispettiva. Al trasgressore è stata irrogata una sanzione di 1.500 euro. Il comportamento illecito accertato e sanzionato costituisce un pericolo per tutti i consumatori. I suddetti prodotti non eseguono i corretti protocolli atti a garantire la tracciabilità del prodotto, ovvero ad attestarne la provenienza.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Droga e armi in un casolare, due arresti

manfredi

Vaccini anti-Covid, raggiunta quota 30 milioni: Italia in fila da Nord a Sud

Mirko

Nessuna diffamazione ai danni del San Francesco Hospital, caso archiviato per 3 indagati (NOMI)

Gabriella Passariello
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content