Università calabresi: in Italia crollano le iscrizioni, all’Unical aumentano del 10%

L'Università della Calabria dalla classifica Censis risulta essere tra i migliori del Paese e al primo posto per qualità dei servizi offerti agli studenti

L’Università della Calabria fa registrare un dato in controtendenza rispetto alla media nazionale dove le immatricolazioni sono diminuite del 3%. Le rilevazioni vedono l’ateneo cosentino doppiare l’Università di Bologna, tra le poche che hanno avuto un aumento degli iscritti, con il 4% contro il 10% dell’Unical. Estremamente positivo il bilancio delle immatricolazioni ai corsi di laurea triennali e a ciclo unico dell’UniCal per il nuovo anno accademico. Le nuove iscrizioni hanno fatto registrare un incremento di 385 studenti. Circa il 10% in più rispetto all’anno precedente: si è passati da 3.886 nuovi iscritti a 4.271. Un dato significativo, che consolida il trend positivo registrato dall’ateneo calabrese negli ultimi anni, in controtendenza rispetto al dato nazionale che lo scorso anno ha fatto registrare un calo del 2,8% nel Paese, con un deficit ancora più accentuato nelle regioni del Sud. Ed il numero di iscritti all’Università della Calabria è destinato a salire ulteriormente al termine della fase di ammissione posticipata, quella che mette a concorso i posti rimasti liberi in alcuni corsi di laurea.

Università della Calabria al primo posto per qualità dei servizi offerti

Università della Calabria al primo posto per qualità dei servizi offerti

Il risultato lusinghiero dell’UniCal è stato favorito da un’offerta formativa innovativa e di qualità in un ateneo che, come rilevato dalla classifica Censis, risulta essere tra i migliori del Paese e al primo posto per qualità dei servizi offerti agli studenti. Va, inoltre, evidenziata la lungimirante scelta dell’ateneo di aumentare, nel rispetto dei vincoli normativi e dei requisiti didattici di sostenibilità, il numero di posti disponibili per alcuni corsi di laurea che avevano ricevuto molte richieste, andando così incontro alle esigenze di tantissimi ragazzi che hanno scelto l’UniCal per i loro studi universitari. “Non era assolutamente scontato registrare un dato così positivo sulle iscrizioni – ha dichiarato il rettore, Nicola Leone -. Si temeva il rischio di una contrazione, specie nelle regioni del Sud, per il delicato momento economico che il Paese sta attraversando. Rilevo con piacere che le nuove generazioni mostrano di avere ben chiaro che la scelta di un’università valida, vicina alle loro esigenze e adeguata alle richieste del mondo del lavoro, rappresenta oggi più che mai un investimento personale strategico per il loro  futuro e per la loro crescita culturale”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Accolta dai giudici la perizia sulla parasonnia: al momento dei fatti l'uomo non era del tutto cosciente
La pronipote è stata posta ai domiciliari, con l'uso del braccialetto elettronico, ed è accusata di circonvenzione di incapace e omicidio aggravato
Il professionista replica alle accuse e tira dritto: "E' falso, presenterò 200 firme di miei pazienti che confermano la mia competenza"
Da venerdì della scorsa settimana il guasto ha causato diversi disagi e nonostante i solleciti dell’Aned non è stato ancora riparato
Pubbliredazionale
Il pizzaiolo di “Mordì” nel quartiere Pontepiccolo a Catanzaro ha fatto incetta di premi nella prestigiosa competizione
Nel concerto di Lamezia Terme i tre musicisti proporranno le composizioni di tre autori distanti nel tempo
Il ricordo del premio Nobel a 110 anni dalla nascita nelle parole del sindaco della sua città e del ministro della Salute
La pena più alta è stata invocata per Leonardo Sacco. Si tratta dell'appello bis dopo gli annullamenti con rinvio della Cassazione
scolacium
"Dietro le intimidazioni del professionista le famiglie di 'ndrangheta dei Bruno, dei Catarisano, dei Procopio e dei Tolone"
Le sue condizioni si sono rapidamente aggravate dopo le dimissioni ed è arrivato in ospedale in arresto cardiaco
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved