Calabria7

Uomini e donne nell’Ordine Massonico Misto, nuova loggia a Cosenza

La Federazione italiana dell’Ordine Massonico Misto Internazionale “Le droit humain” annuncia la nascita di una nuova loggia nella città di Cosenza; è la n. 2144, intitolata alla donna guerriera Brettia. “Il nome – si legge in un comunicato – richiama sia la storia sia la geografia della città, le cui originipossono essere fatte risalire all’VIII secolo a. C. quando sorse il primitivovillaggio di Kos. I Brettii, tra la metà del IV e la metà del III secolo a.C. attaccarono econquistarono diverse città magno-greche, (Terina, Hipponion e altre)sottraendo loro territorio e risorse e riunendosi in una Confederazione chevede in Kosentìa la urbs magna Bruttiorum.I Greci d’Italia tentano di resistere invocando aiuti esterni, ma sia imercenari inviati da Dionisio che le truppe di Alessandro il Molosso, red’Epiro e zio di Alessandro Magno vengono sconfitti. Molte ipotesi si sonfatte sull’origine del nome del popolo Bruzio: secondo alcuni deriverebbe dal nome di una donna, o regina Brettia che avrebbe aiutato i pastores ribelli ad espugnare una fortezza. In questo modo – si sottolinea – la presenza in Calabria del più antico Ordine massonico misto della storia (Parigi 1893, in Italia dal 1904) sale a quattro unità, insieme a Reggio Calabria, Lamezia Terme e una Loggia già in essere a Cosenza. L’Accensione dei Fuochi – si legge infine – si svolgerà ritualmente il 5 novembre nel rispetto delle misure per contenere i contagi da Covid19″.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, riflessione su Viale Isonzo dal Centro “Don Francesco Caporale”

Matteo Brancati

Grillo segretario regionale Sim carabinieri, il commento di Esposito e Mattia

bruno mirante

Chiusura Scuole, Cgil: “Studiare strategia migliore per tutelare gli studenti”

Manuela Lardieri
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content