Calabria7

Usa, i fan di Trump fanno irruzione al Congresso: sospesa la proclamazione di Biden

Camera e Senato hanno interrotto a Washington il processo di certificazione della vittoria di Joe Biden in seguito alla proteste dei fan di Trump, mentre il vicepresidente Mike Pence è stato scortato fuori dall’aula del Senato; anche la sua vice Kamala Harris è stata trasferita in un luogo sicuro. La protesta era stata incoraggiata dallo stesso presidente uscente durante il suo comizio all’Ellipse, il parco a sud della Casa Bianca. “Non riconosco la vittoria, Biden è un presidente illegittimo” aveva scandito il presidente uscente.

Subito dopo i supporter, accorsi a migliaia ad ascoltare Trump si sono scontrati con la polizia che ha sparato anche gas lacrimogeni, hanno prima occupato la scalinata del Parlamento e subito dopo sono riusciti a penetrare all’interno dell’edificio. Capitol Hill è stata messa in lockdown dagli agenti di sicurezza e alcune parti del Congresso sono state evacuate. La polizia ha rinvenuto anche alcuni pacchi sospetti. Nel frattempo i deputati e i senatori sono stati chiusi nei loro uffici; Trump ha subito rivolto via twitter un messaggio ai suoi ultras ai quali chiede di astenersi da atti di violenza.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Viabilità, Anas: lavori ripristino pavimentazione su A2

Mirko

‘Ndrangheta, difesa Lupacchini: “Trasferimento ingiusto”

Mirko

Sanità, il tweet del ministro Provenzano: “Nominare subito il commissario”

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content