Ust Cisl, Mingrone: “Operaio folgorato, colpa della cattiva politica”

Ancora morte. Ancora dolore. Ancora vittime del territorio. Il dissesto idrogeologico e la mancanza di sicurezza della nostra terra è un’emergenza a tutti gli effetti. E ne è prova quanto accaduto ieri a Santa Caterina sullo Jonio (Cz) dove un operaio di Calabria Verde durante un servizio AIB (antincendio boschivo) è rimasto vittima folgorato da un fulmine, mentre il collega è ferito. Eppure temporali di questa natura, di questa intensità non sono nuovi al nostro territorio. Vi era nei pressi un’antenna parafulmine? Una torretta di avvistamento? Su questa situazione e su tutti gli incidenti che continuano a verificarsi in Calabria ha voluto riaccendere i riflettori il Segretario Generale della UST CISL Magna Graecia, Francesco Mingrone. «Con l’imminente arrivo della stagione delle piogge – ha detto – ci saremmo aspettati una programmazione attenta, mirata, nella manutenzione degli alveoli dei fiumi e dei torrenti. Come mai il Piano 2019 per la mitigazione del rischio idrogeologico, approvato lo scorso 20 febbraio e che prevedeva l’avvio della spesa già dal 2019 con una previsione nazionale di 263 interventi ed un impegno di spesa pari a 315 MLN di euro non ha avuto seguito nella nostra Regione? I finanziamenti riguardavano, tra gli altri, la messa in sicurezza della tangenziale Est di Vibo Valentia, la riduzione del rischio idrogeologico nel centro abitato di Martirano Lombardo, la pulizia dell’alveolo e il rifacimento degli argini del torrente San Giacomo a Melissa,  la messa in sicurezza della fascia costiera di Crotone e la messa in sicurezza del centro abitato di Soveria Simeri. La politica pensa invece alle campagne elettorali. Alle beghe politiche e alle guerre intestine per accaparrarsi una candidatura utile ad essere eletti. Ed, invece, il territorio si ribella. La terra si ribella. Chiede attenzione. Interventi. Non possiamo far passare inosservato il terribile incidente che, lo scorso anno, è costato la vita ad una mamma e ai suoi due figli nel lametino. Ecco, prima, che le alluvioni – perché di questo si tratta – devastino il nostro territorio occorre fare qualcosa. Programmare, intervenire. Senza rimandare. Senza aspettare altri morti. Altri dolori».

 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Un fenomeno drammatico e particolarmente preoccupante. La Polizia fornisce i numeri per consentire l'avvio immediato delle ricerche
Si terrà venerdì 31 maggio nell’Auditorium del Campus “Salvatore Venuta”, all’Università “Magna Graecia” di Catanzaro
E' stata avvistata a poca distanza dalle coste di Briatico, l’esemplare era in evidente stato di difficoltà
Vincitore del primo premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte
Datisi alla fuga, i malviventi hanno effettuato dei prelievi in due distinti uffici postali di Crotone per un totale di 850 euro
Il cancro del colon-retto rappresenta in Italia la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.
Il governatore sottolinea l'importanza delle risorse ottenute in seguito all'accordo con il Ministero dell'Ambiente
In evidente stato di shock è stata affidata ai sanitari del Suem118 e trasportata in ospedale per accertamenti
L’attività di monitoraggio è andata avanti per tutta la notte e ancora in queste ore le strutture sul territorio sono allertate e pronte ad intervenire
Al convegno è intervenuto anche il procuratore di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, che ha parlato del ruolo egemone della ‘ndrangheta nel narcotraffico
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved