Calabria7

Vaccinarsi per salvare vite umane: quello antinfluenzale gratuito per i donatori di sangue (SERVIZIO TV)

Di Carmen Mirarchi –
Sono 36 mila i donatori di sangue in Calabria che è una delle realtà italiane più autonome per quanto riguarda la raccolta del sangue. In un quadro così importante diventa fondamentale per i donatori la vaccinazione per evitare soprattutto un probabile calo delle sacche di sangue a causa delle influenze di stagione. A spiegare i termini della vaccinazione antinfluenzale gratuita per i donatori di sangue è il Presidente Avis Calabria, Rocco Chiriano, referente C.i.v.i.s.
Una campagna portata avanti da Avis,  Croce rossa italiana, Fidas Calabria che costituiscono il C.i.v i.s. A sostegno della campagna anche la Regione Calabria con un dipartimento alle Salute che funziona benissimo in questo ambito anche grazie all’ottimo lavoro di Emiliana Rizzo, responsabile del Centro regionale sangue.
“I donatori di sangue devono vaccinarsi perché un calo delle donazioni può creare danni gravi. Se un donatore prende l’influenza non può donare per un mese e ciò non deve accadere. Questa campagna antinfluenzale gratuita per i donatori è un obiettivo importante nato anche dopo che due anni fa si è creata una carenza di sangue in inverno per un picco influenzale alto”.
In Calabria c’è il supporto di diversi enti ma anche dei medici di base, e dei distretti sanitari. Il donatore deve farsi rilasciare il certificato di donatore nelle sedi Avis , deve prenotare il vaccino da fare nei punti vaccinazione o dal medico di base. “La prenotazione è fondamentale e deve essere rispettata ” spiega il Presidente Avis Calabria. “Non ci deve essere uno spreco di risorse dopo che questo obiettivo della vaccinazione gratuita è stato raggiunto. I vaccini di possono già prenotare da subito”.
La raccolta del sangue e le donazioni sono in vero fiore all’occhiello per la nostra regione, unico difetto che l’Avis rimarca è il ritardo nei rimborsi spese del personale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sellia, un paese che non ti aspetti. Tante le iniziative (SERVIZIO TV)

Carmen Mirarchi

Morte Paradiso, il cordoglio di “Fare per Catanzaro”

Matteo Brancati

Preoccupante ritardo Regione su bando annuale per eventi storicizzati

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content