Calabria7

Vaccini, Di Natale denuncia: “La Calabria non ha ancora il calendario per la seconda fase”

Vaccini in Calabria

“Mio malgrado, sono nuovamente costretto a denunciare, pubblicamente, l’ennesimo disastro sanitario riscontrato nella nostra regione”. È quanto rende noto il consigliere regionale e vicepresidente della commissione regionale contro la ‘Ndrangheta Graziano Di Natale.

“I calabresi devono essere tutelati”

“La Calabria è una delle otto regioni d’Italia a non aver pubblicato il calendario per la seconda fase dei vaccini, ovvero quella relativa alle persone con più di ottanta anni – prosegue – Siamo alle solite. Ormai non si contano più le mie denunce pubbliche sulla disorganizzazione della campagna vaccinale nella nostra Regione. Capisco che si è più impegnati a pensare chi debba o meno essere il prossimo candidato presidente, ma i calabresi hanno bisogno di essere tutelati”.

“Tale circostanza – prosegue Di Natale – lede le persone più fragili che devono essere preservate”.
Di Natale, in attesa di un riscontro concreto da parte della maggioranza di Governo, lancia un monito: “Occorre un’accelerazione con provvedimenti urgenti. Dal mio canto proseguirò a segnalare le cose che non vanno al fine di tutelare la salute dei calabresi. Il mio impegno non verrà mai meno”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Hashish ed eroina sequestrati in Viale Isonzo di Catanzaro

nico de luca

Coronavirus in Calabria: un solo nuovo contagio. Aumentano i guariti

Matteo Brancati

Cariati, 19 lavoratori LSU/LPU del territorio verso la stabilizzazione

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content