Vaccini in ritardo a Catanzaro, Fimmg: “L’Asp si attivi al più presto”

fimmg coronavirus

La campagna dei vaccini anti-influenzale 2019-2020 è in ritardo sulla tabella di marcia. L’Asp di Catanzaro non ha ancora dato indicazione alcuna e il Fimmg di Catanzaro è in allerta.

“Ancora non abbiamo avuto alcuna indicazione dalla direzione aziendale sull’inizio della ‘Campagna dei vaccini anti-influenzale 2019-2020’ – afferma il Fimmg di Catanzaro, il più importante sindacato dei medici di medicina generale. “Siamo già in ritardo, ma ci auguriamo che l’Asp di Catanzaro si attivi al più presto in quanto il nostro sindacato ha sempre operato al servizio e per la salute dei cittadini, obiettivi prioritari per i medici di medicina generale”.

“Ancora non abbiamo avuto alcuna indicazione dalla direzione aziendale sull’inizio della ‘Campagna dei vaccini anti-influenzale 2019-2020’ – afferma il Fimmg di Catanzaro, il più importante sindacato dei medici di medicina generale. “Siamo già in ritardo, ma ci auguriamo che l’Asp di Catanzaro si attivi al più presto in quanto il nostro sindacato ha sempre operato al servizio e per la salute dei cittadini, obiettivi prioritari per i medici di medicina generale”.

“La campagna vaccini contro l’influenza stagionale – aggiungono ancora dalla Fimmg Catanzaro – è raccomandata soprattutto alle categorie a rischio, come anziani e malati cronici, ma anche per le categorie sensibili quali, ad esempio, i familiari di soggetti fragili o immunodepressi”. “Non bisogna, inoltre, dimenticare – precisano – che l’influenza e la polmonite sono classificate tra le prime dieci principali cause di morte in Italia, e anche per tali ragioni si rende necessario e imminente l’inizio della campagna vaccinale allo scopo di raggiungere la copertura vaccinale della popolazione, fissata al 75% dal Ministero della Salute”.

“Ricordiamo che la Calabria, in termini di copertura anti influenzale, risulta essere ai primi posti – precisano dalla Fimmg Catanzaro – rispetto alla maggior parte delle regioni italiane. La nostra Regione si è contraddistinta in positivo e le UCCP (Unità Complesse Cure Primarie), che rappresentano nuovi modelli organizzativi della medicina generale, operando già da più di cinque anni sul territorio aziendale, garantiscono una disponibilità oraria di 24 ore al giorno per sette giorni alla settimana”. “Il nostro obiettivo – evidenziano – è quello di sensibilizzare i cittadini-utenti, dare una corretta informazione e mettere al servizio del territorio le nostre professionalità. Occorre, infatti, ricordare che chi non si vaccina rappresenta un pericolo non solo per se stesso ma anche per l’intera popolazione”.

“Attendiamo soltanto – concludono dalla Fimmg Catanzaro – che l’Asp di Catanzaro ci dia indicazioni sull’inizio della ‘campagna vaccinale’. Speriamo lo faccia nel più breve tempo possibile in modo da fornire ai medici di medicina generale l’opportunità di somministrare i vaccini ai propri assistiti e confermare l’attività virtuosa della nostra Regione. Al momento, però, le prospettive non sono certo incoraggianti in quanto l’Asp di Catanzaro non ha ancora proposto, ai medici di medicina generale, alcun accordo aziendale per la campagna vaccinale’”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
La presidente Nunzia Paese, nominerà l’avvocato nella Cabina di regia regionale con l’obiettivo di dare forza al programma del partito
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved