Calabria7

Vaccini, l’allarme del virologo Burioni: “Il ritardo nella consegna significa morti”

Burioni Codacons

“Un ritardo nella consegna di vaccini significa morti”. Roberto Burioni si esprime così a “Che tempo che fa”, trasmissione condotta da Fabio Fazio su Rai 2. “Mi ha colpito l’utilizzo di un avverbio, che dobbiamo accettare ‘serenamente’ che ci siano meno vaccini. Posso accettare serenamente – aggiunge – la foratura di una gomma, ma se vado da un paziente in ospedale e gli dico che non ho gli antibiotici per curarlo, lui non lo accetta serenamente”.

“Bisogna chiamare le cose con il loro nome”

“Bisogna dire le cose come stanno – prosegue Fazio – chiamare le cose con il loro nome: un ritardo nella consegna di vaccini significa morti. Capisco ci siano difficoltà, ma quando a Kennedy dissero che ci voleva tempo per andare sulla Luna, lui disse ‘allora cominciamo subito’. Noi non possiamo non andare sulla Luna, i vaccini sono indispensabili. Io sono a favore del giusto profitto, chi ha lavorato e rischiato deve avere un compenso, ma questo non può venire prima della vita umana. Siamo riusciti a fare qualcosa di incredibile e non riusciamo a produrla?”.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, donato ventilatore polmonare all’ospedale di Cosenza

Andrea Marino

Sanità, Oliverio: “Un decreto che non affronta i problemi, ma li aggrava”

Matteo Brancati

Coronavirus in Calabria, solo 18 nuovi casi positivi. Pochissimi tamponi e 4 morti

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content