Calabria7

Vaccino anti-Covid e reazioni avversa, tutti gli aggiornamenti dell’Aifa

quarta dose

L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha pubblicato il 10 maggio 2021 il quarto Rapporto sulla sorveglianza dei vaccini anti-Covid, aggiornando i dati precedentemente raccolti sulle segnalazioni di reazione avverse ai vaccini

Nel periodo considerato, come riporta Skytg24,  sono pervenute 56.110 segnalazioni su un totale di 18.148.394 dosi somministrate (tasso di segnalazione di 309 ogni 100.000 dosi), di cui il 91% riferite a eventi non gravi.  Come riportato nei precedenti Rapporti, gli eventi segnalati insorgono prevalentemente lo stesso giorno della vaccinazione o il giorno successivo (85% dei casi). Le segnalazioni gravi corrispondono invece all’8,6% del totale, con un tasso di 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate, indipendentemente dal tipo di vaccino, dalla dose (prima o seconda) e dal possibile ruolo causale della vaccinazione.

Pfizer

La maggior parte delle segnalazioni – gravi e non – sono relative al vaccino Pfizer-BioNTech (75%), finora il più utilizzato nella campagna vaccinale (70,9% delle dosi somministrate). Poi arrivano i vaccini Vaxzevria (22%) e Moderna (3%). Nel periodo considerato, non sono presenti segnalazioni relative a Johnson&Johnson (0,1% delle dosi somministrate  Al 26 aprile 2021, per il vaccino Comirnaty (Pfzier-BioNTech) sono state registrate 42.171 segnalazioni su 12.872.320 dosi somministrate, per un tasso di segnalazione di 328 su 100mila dosi.  La maggior parte degli eventi avversi sospetti dopo la somministrazione del vaccino Pfizer-BioNTech è caratterizzata da febbre, dolore in sede di iniezione, stanchezza/astenia e malessere generale (non gravi nel 94% dei casi), seguiti dalle patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo (41%), soprattutto mialgie, artralgie e dolore muscoloscheletrico (non gravi nel 95% dei casi).

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, Talarico: Ecco perché ho creato il gruppo pro Spagnolo, è il prof che potrebbe salvarci dal Covid

Danilo Colacino

Coronavirus in Italia, quasi 19 mila nuovi casi e 564 morti nelle ultime 24 ore

bruno mirante

Coronavirus, il Bollettino registra un nuovo positivo domiciliare

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content