Calabria7

Vaccino anticovid nel mondo della scuola, i dirigenti catanzaresi: “Serve più organizzazione” (VIDEO)

di Damiana Riverso – Confusione, incertezza e mancanza di programmazione. Il mondo della scuola si appresta a vivere un nuovo momento di difficoltà in vista delle vaccinazioni di tutto il personale. In un primo momento la vaccinazione era prevista per questa settimana, salvo poi slittare al 10 marzo dopo la pubblicazione del calendario vaccinale deciso dalla Regione. E dalla regione anche la proposta di chiudere le scuole fino a che non si completi la vaccinazione di tutto il personale e riattivare la Dad. Proposta che ha suscitato polemiche non sono nel mondo della scuola ma anche in quello sindacale e tra le famiglie. La scuola è ancora una volta al centro dei dibattiti come lo è stato dall’inizio della pandemia. Ogni decisione presa non è mai stata facile né priva di polemiche. Da un lato i docenti, i dirigenti e lo sforzo fatto per adeguarsi a una serie di regole e organizzazioni, la Dad con tutte le sue difficoltà ma unico modo per evitare di perdere lezioni, dall’altro lato le istituzioni che forse dall’alto delle loro cariche la scuola la vivono poco.

Comunicazioni incerte

“Non sappiamo ancora quale sia la tempistica reale perché non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione ufficiale”. Commenta così la vicenda vaccini il dirigente scolastico dell’Istituto tecnico settore tecnologico “E. Scalfaro”, Vito Sanzo. “Per quanto riguardo la chiusura – dice Sanzo – c’è una bella dialettica in corso che riguarda non solo le istituzioni ma anche le organizzazioni sindacali, che vorrebbero evitare queste misure estreme. Noi ad oggi navighiamo a vista, abbiamo un’organizzazione che ci permette l’ingresso dei ragazzi scaglionato. Il mondo della scuola è profondamente cambiato così come è cambiata la vita di tutti”. “Noi non possiamo rincorrere le voci della stampa, – conclude Sanzo – o dell’opinione pubblica. Capiamo che la politica si scontra con la sicurezza e la salute, ma vorremmo delle indicazioni precise”. Incertezza e confusione anche per la dirigente scolastica dell’Istituto tecnico commerciale “B. Grimaldi”, Maria Grazia Parentela, che auspica almeno per la campagna vaccinale una buona programmazione e tempi prestabiliti e celeri. “Quello che la Regione doveva fare era organizzare al meglio il settore trasporti, perché la scuola al suo interno è ben gestita”.

Pensiamo ai ragazzi

“La notizia ci è arrivata da poco e siamo in attesa di capire come si muoverà la Regione – afferma Angelo  Gagliardi, dirigente scolastico dell’Istituto “De Nobili”. “Una vaccinazione di massa del corpo insegnanti e di tutto il personale scolastico porta delle difficoltà, se pensiamo ad esempio agli effetti collaterali è chiaro che ci aspettiamo anche tante assenze e potrebbero condizionare il servizio scolastico. È una scelta difficile, vediamo quello che succederà”. Lancia invece una proposta la dirigente del Liceo classico “Galluppi”, Elena de Filippis: vaccinare il personale scolastico (docenti e non) direttamente a scuola, sfruttando gli spazi a disposizione come le palestre: “Abbiamo un’infermiera professionale a disposizione che esegue già i tamponi e che potrebbe, coadiuvata da un medico, eseguire i vaccini anche in tempi brevi. Non capisco perché si associ la chiusura della scuola ai vaccini. Le scuole secondarie di secondo grado sono state troppo tempo chiuse e i ragazzi ne hanno pagato le conseguenze, hanno perso dimestichezze, usi, abitudini che a stento abbiamo ristabilito. Non penso che la Dad non serva, ma penso che sia solo una porta e del lavoro che si svolge in presenza. Io vedo molta inquietudine nei ragazzi, che si sta abituando alla solitudine. Sono preoccupata e dovremmo preoccuparci tutti”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il decreto Semplificazione fa cadere il “segreto di Stato” sui cibi stranieri

Giovanni Bevacqua

Clima, studenti e Cgil : due manifestazioni separate (SERVIZIO TV)

Maurizio Santoro

Morte sospetta all’ospedale di Soverato, sette medici indagati

Maurizio Santoro
Click to Hide Advanced Floating Content