Vandalizzati in Calabria gli spogliatoi di un impianto utilizzato da squadre giovanili e dilettantistiche

"Andiamo avanti con convinzione e con idee che possono aumentare la partecipazione attiva e la dimensione di appartenenza alla nostra bella città"

Nella notte tra sabato 1 ottobre e domenica 2 ottobre ignoti hanno scassinato e vandalizzato gli spogliatoi dell’impianto comunale che da qualche mese è gestito dalla Scuola Atletica Krotoniate e dalla Cooperativa sociale Agorà Kroton. Si tratta di un impianto con campo da calcio e pista di atletica utilizzato soprattutto da squadre dilettantistiche e giovanili e dagli appassionati di atletica.  I vandali sono penetrati nel recinto dell’impianto tranciando un lucchetto su uno dei cancelli di ingressi e poi sono entrati negli spogliatoi dove, probabilmente in cerca di qualcosa da portare via, hanno rotto tutte le porte e prelevato anche materiale per le attività sportive.

“Non ci fermate e non ci intimidite”

“Non ci fermate e non ci intimidite”

“Non ci fermate e non ci intimidite. Questo è il messaggio che vogliamo inviare a quelle persone che, con i loro atti, pensano di poter fermare azioni di cambiamento, di riappropriazione e valorizzazione della città di alcuni luoghi, di azioni che possano dare l’opportunità ai cittadini e alle cittadine di poter vivere luoghi e spazi sociali nuovi”, ha scritto, in una nota, la cooperativa Agorà Kroton che negli ultimi mesi ha utilizzato l’impianto per scopi sociali realizzandovi campi di volontariato insieme all’associazione Libera e facendo lavorare alcuni giovani in affidamento. “Andiamo avanti – prosegue Agorà Kroton – con convinzione e con idee che possono aumentare la partecipazione attiva e la dimensione di appartenenza alla nostra bella città. Stiamo progettando ed investendo, anche grazie all’ausilio dei volontari che questa estate da tutta Italia, all’interno dei campi di Libera, sono venuti a darci una mano per rendere bello e piacevole questo impianto. Molto c’è da fare e lo faremo. E non ci fermerete”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved