Calabria7

Varata la legge Angelo, porta il nome del cane ucciso sul Tirreno cosentino

Carcere per chi uccide animali e stop a spettacoli circensi con animali. Sono state pubblicate oggi in Gazzetta Ufficiale le due leggi del Partito Animalista Italiano: “Legge Angelo”, carcere per chi commettere reati contro gli animali, e “Basta Animali Al Circo”, con la fine anche in Italia dell’uso degli animali al circo così come in altri Peasi Europei. La prima porta il nome del cane Angelo torturato e ucciso a Sangineto, sul Tirreno cosentino. “La proposta di legge di iniziativa popolare è figlia delle forti richieste di gran parte degli italiani – ribadisce Cristiano Ceriello, presidente del Partito – siamo stanchi di non vedere riconosciuta giustizia. Chi si macchia di questi crimini è un pericolo per gli animali e la società tutta, in genere chi delinque e usa violenza contro gli animali, spesso ripete gesti violenti anche contro gli uomini e nella società. Oggi un gruppo di cittadini, esercitando i disposti della Costituzione, può finalmente spronare il Parlamento ad agire”.

La legge di iniziativa popolare

La legge di iniziativa popolare è, difatti, un istituto legislativo relativo all’iniziativa legislativa, mediante il quale i cittadini possono presentare al Parlamento un progetto di legge che sarà poi discusso e votato. Il Popolo esercita l’iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno cinquantamila elettori, di un progetto redatto in articoli” (art. 71 della Costituzione). Gli articoli 48 e 49 della successiva legge 25 maggio 1970, n. 352, stabiliscono che il progetto, accompagnato dalle firme degli elettori proponenti, deve essere presentato a uno dei Presidenti delle due Camere, il quale lo presenta alla Camera di competenza. Tra gli altri le proposte di legge di iniziative popolari, per i regolamenti, hanno un iter agevolato per la discussione. Può quindi partire da domani la raccolta delle 50.000 firme per ogni legge popolare, affinchè il Parlamento possa votare norme che, sostiene sempre il Partito Animalista Italiano, oltre che animaliste, sono di civiltà e giustizia per il nostro Paese.

LEGGI ANCHE | Cane con il muso e le zampe legati con lo scotch: salvato

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Serie C, Catanzaro e Reggina da tre. Pari per Rende e Vibonese

manfredi

L’Università della Calabria entra nella classifica dei migliori atenei al mondo

Maria Teresa Improta

Coronavirus in Calabria: 231 nuovi contagi e nove decessi

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content