Vecchio Amaro del Capo ancora protagonista delle scene internazionali, successo ad “Athens Bar Show” (FOTO)

Dopo Düsseldorf, Berlino, Cannes e Valladolid, Gruppo Caffo sbarca ad Atene per affermare Vecchio Amaro del Capo fuori dai confini nazionali

Tra le migliori manifestazioni internazionali, la seconda per importanza a livello europeo dedicata al mondo del bar, Athens Bar Show 2023, conclusasi qualche giorno fa (7 e 8 novembre) ha visto, per la prima volta, la partecipazione di Vecchio Amaro del Capo con il proprio stand che ha richiamato una folla di addetti ai lavori, attratti dalla possibilità di conoscere e degustare il vero italian ice-shot.
Sempre più protagonista della scena internazionale Vecchio Amaro del Capo, spettacolare servito a -20°C da freezer, ha rotto il ghiaccio anche in questa importante manifestazione con oltre diecimila visitatori in due giorni che sottolineano l’enorme dinamismo che caratterizza la scena della movida greca, oggi considerata uno delle più interessanti al mondo.

La soddisfazione del Gruppo Caffo

“Dopo Düsseldorf, Berlino, Cannes, Valladolid, le fiere internazionali alle quali abbiamo partecipato solo negli ultimi mesi, abbiamo ora rafforzato la nostra presenza alla manifestazione di Atene, nel cuore del Mediterraneo, perché vogliamo esportare la cultura del made in Italy autentico, facendo conoscere la storia ultracentenaria, le radici e il saper-fare che ci contraddistinguono, attraverso i nostri prodotti”, spiega Nuccio Caffo amministratore delegato di Gruppo Caffo 1915.
La partecipazione alla kermesse greca è stata organizzata anche grazie al supporto dell’azienda Triasigma distributore locale dei prodotti Caffo. Durante la ‘due giorni’ sono stati serviti più di tremila shot ghiacciati di Vecchio Amaro del Capo e di Red Hot Edition la versione al peperoncino piccante di Calabria, stillati direttamente dalla chill machines e sono stati offerti anche i best seller e iconici cocktail Capo Tonic  e Capo Arrabbiato Spritz,  la novità dal gusto piacevolmente piccante, dando prova della versatilità e naturale vocazione alla mixology dei due prodotti.
Sottolinea Fabrizio Gulì, Global Chief Marketing Officer di Gruppo Caffo 1915: “Con Vecchio Amaro Del Capo – The Italian ice-shot, vogliamo acquisire un ruolo primario anche all’estero raccontando la nostra leadership, la nostra origine e il nostro perfect-serve, posizionandoci come la vera bevuta ghiacciata italiana che esce dal coro di tutti gli altri amari per ridisegnare i confini della categoria, forti dell’ampio consenso nel mercato interno”.
“È stata una grande soddisfazione vedere come Vecchio Amaro del Capo, anche in questa occasione, abbia riscosso i favori del pubblico internazionale. Un riscontro che ci aspettavamo e che fortifica la nostra motivazione a proseguire sulla strada dell’internazionalizzazione con ancora maggiore energia ed entusiasmo”, conclude Nuccio Caffo.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La protesta è lanciata da CGIL, CISL e UIL e si terrà in contemporanea nelle province di Reggio, Cosenza e Crotone
La rappresentanza femminile in Parlamento è diminuita e c'è ancora incitamento all'odio contro le donne, le ragazze Lgbtq+ e i disabili sui media
La presidente dell’Ong “Bon’t worry” sull’episodio di violenza: “Casa di cura pagata dal servizio sanitario, nessuno l’ha ancora ascoltata”
Hanno partecipato all’incontro alla Cittadella operatori del territorio e players nazionali ed internazionali del segmento
A comprarla, al termine di una trattativa riservata, è stato l'economista Gianni Profita, rettore di un’università internazionale a Roma
Per la giustizia, la paziente, "se fosse stata assistita in una struttura ‘pulita’, sarebbe stata esposta solo ai rischi legati alla sua cardiopatia"
Nella seconda metà di febbraio tempo instabile e movimentato, con rischio di fenomeni intensi anche a carattere temporalesco
Tra le attrazioni, la sfilata delle mascherine, musica, performance, il raduno dei giganti e il carro allegorico
La droga era nascosta in uno spazio ad uso comune dei detenuti e presso una camera detentiva dell’Istituto
Arrivano le triennali in “Scienze e tecnologie per le attività motorie e sportive”, “Ingegneria biomedica” e la magistrale in “Lingue, traduzione e comunicazione internazionale”
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved