Vertenza Abramo Customer Care, Cgil e Cisl: si coinvolgano le parti sociali

Abramo Customer Care

“Apprendiamo dalla stampa e dai social network che venerdì 15 gennaio, si è svolto un tavolo di crisi al Comune di Crotone per discutere della vertenza Abramo Customer Care. Ben vengano i tavoli con le istituzioni, necessario e fondamentale tenere alta l’attenzione sulla crisi di un’azienda così importante per la Calabria che impiega tra le sue fila oltre 3000 lavoratori tra Crotone, Catanzaro e Montalto, necessario però è anche coinvolgere le parti sociali, i rappresentanti dei lavoratori che più di altri hanno realmente il polso della situazione e pertanto possono maggiormente incidere in termini di idee, proposte e sollecitazioni”. E’ quanto affermano i vertici provinciali della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo e della Cisl Magna Graecia, e le categorie Slc-Cgil e Fistel Cisl Calabria.

“Ci auguriamo – rimarcano Cgil e Cisl – pertanto che quel tavolo sia solo l’inizio di un percorso, che porti al coinvolgimento sia del sindacato confederale che di quello di categoria altrimenti si rischia di lasciare le tante belle intenzioni e le energie profuse chiuse in una stanza, senza che queste possano essere messe in campo per la tutela delle oltre tremila famiglie coinvolte”.

“Ci auguriamo – rimarcano Cgil e Cisl – pertanto che quel tavolo sia solo l’inizio di un percorso, che porti al coinvolgimento sia del sindacato confederale che di quello di categoria altrimenti si rischia di lasciare le tante belle intenzioni e le energie profuse chiuse in una stanza, senza che queste possano essere messe in campo per la tutela delle oltre tremila famiglie coinvolte”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Le due scosse registrate dalle stazioni sismiche dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno lo stesso epicentro
"Andremo avanti fino al ritiro della riforma", "Macron vattene", gridavano alcuni fra le centinaia di sindacalisti e lavoratori in sciopero
L'Oms ricorda che "le tendenze attuali sono sottostime del numero reale di infezioni e reinfezioni" da coronavirus
"Non fatevi condizionare dal nome di Graviano perché la storia oggi la potrete fare voi con un’ampia assoluzione”
Al via la requisitoria nel processo su bancarotte e minacce di uomini legati ai clan nei confronti di un numero notevole di imprenditori
Cortese ha conseguito l'ultimo titolo da dottore all'università di Messina dedicandolo al padre, scomparso quando lui era un ragazzino
"A2A sta adottando strategie di gestione degli invasi orientate all’accumulo di acqua, per garantire rilasci nella stagione estiva"
Il Movimento Apostolico era stato soppresso in quanto le rivelazioni della donna non sarebbero state ispirate da Dio, ma frutto di una volontà umana
"Oltre al dolore per la perdita di mio fratello, ce n'è un altro altrettanto grande a causa di un magistrato che non ha voluto accertare la verità"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved