Vertenza tirocinanti, i sindacati incontrano l’assessore Calabrese: “Criticità nell’emendamento approvato dalla Camera”

Le organizzazioni sindacali hanno rimarcato l’"imperante necessità di porvi rimedio già nelle prossime occasioni parlamentari"
tirocinanti calabresi

Si è tenuto ieri 19 febbraio l’incontro con l’assessore regionale al Lavoro Giovanni Calabrese, il dg del dipartimento Lavoro Cosentino e il vice-capo di Gabinetto della Presidenza regionale Cantarini in merito alla questione tirocinanti di inclusione sociale. “A seguito dell’approvazione in Commissione alla Camera del noto emendamento per la contrattualizzazione dei Tis a 18 ore settimanali per 18 mesi – fanno sapere i sindacati – abbiamo registrato le criticità della nuova formulazione, in diverse parti differente da quella da noi sostenuta in questi mesi”.

“La norma discussa al tavolo tecnico con l’assessore Calabrese e Cantarini – affermano i sindacati – andava incontro a tutte le esigenze espresse e sarebbe stata in grado di avviare il processo di contrattualizzazione dell’intera platea dei TIS, sia per quanto riguarda gli aspetti delle deroghe normative che dei finanziamenti, per consentire agli enti di concretizzare le assunzioni. Un tavolo permanente che, mentre da un lato ha garantito la continuità dei progetti fino a ottobre/novembre 2024, individuando anche le necessarie coperture, si era proiettato al superamento definitivo della stagione dei tirocini”.

“La norma discussa al tavolo tecnico con l’assessore Calabrese e Cantarini – affermano i sindacati – andava incontro a tutte le esigenze espresse e sarebbe stata in grado di avviare il processo di contrattualizzazione dell’intera platea dei TIS, sia per quanto riguarda gli aspetti delle deroghe normative che dei finanziamenti, per consentire agli enti di concretizzare le assunzioni. Un tavolo permanente che, mentre da un lato ha garantito la continuità dei progetti fino a ottobre/novembre 2024, individuando anche le necessarie coperture, si era proiettato al superamento definitivo della stagione dei tirocini”.

Le organizzazioni sindacali aggiungono: “La nuova formulazione uscita dalle dinamiche parlamentari, con gli interventi del MEF e della Funzione Pubblica, invece, rimanda ad un fondo di soli 5 milioni di euro, assolutamente insufficiente a fronte di circa 60mln di euro annui, oltre al restringimento agli enti locali (Comuni, Province, Città Metropolitane), e non genericamente a tutte le amministrazioni pubbliche, escludendo così, ad esempio, le Asp, le scuole, agenzie regionali, parchi, etc, oltre ai tirocinanti del privato“.

Le problematiche esistenti e l’impegno dell’assessore Calabrese

Pertanto, i sindacati hanno “rappresentato le problematiche riscontrate dalla lettura della nuova formulazione e l’enorme preoccupazione che, dopo i primi momenti di entusiasmo, stanno attraversando i tirocinanti”, rimarcato l’”imperante necessità di porvi rimedio già nelle prossime occasioni parlamentari”. Vista la numerosa platea coinvolta e la frammentazione dovuta all’alto numero di enti ospitanti, NIdil, Felsa, Uiltemp e UsbFds ritengono “indispensabile governare l’intera futura procedura con grande oculatezza, anche incidendo sui passaggi amministrativi intermedi, per evitare discriminazioni o, peggio ancora, lotte tra poveri. L’assessore Calabrese, concordando sulle valutazioni espresse, ha preso l’impegno di approfondire con lo staff tecnico tutte le problematiche, aggiornando il tavolo alla luce delle interlocuzioni con i Ministeri competenti”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved