Calabria7

Vessava il marito da anni e lo faceva dormire sul divano, arrestata una 62enne a Catanzaro

I carabinieri di Catanzaro Bellamena hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale di Catanzaro nei confronti di una 62enne del luogo.

La vicenda

Diversi mesi fa, un uomo si è presentato dai carabinieri denunciando le continue vessazioni cui era sottoposto, ormai da anni, da parte della moglie. Offese e minacce continue, a volte anche violenze psicologiche ma soprattutto vessazioni costanti della donna nei confronti del marito. La moglie, a giudizio dei carabinieri, non permetteva alla vittima di dormire nel letto ma lo obbligava a riposare sul divano, nella scorsa estate anche nelle giornate di caldo torrido gli aveva impedito l’uso del climatizzatore. L’uomo, esasperato, è stato costretto a lasciare casa e a denunciare i fatti ai carabinieri.

Sottoposta alla misura del divieto di avvicinamento, la donna si è rifiutata di lasciare l’abitazione e di far rientrare il marito

Gli accertamenti effettuati dall’Arma hanno evidenziato le condotte della donna qualificabili in veri e propri maltrattamenti in famiglia e hanno consentito all’autorità giudiziaria di emettere un primo provvedimento cautelare. Infatti, la Procura di Catanzaro, condividendo l’operato degli investigatori, aveva ottenuto la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dal marito a cui la donna era stata sottoposta con la prescrizione di lasciare l’abitazione coniugale affinché quest’ultimo potesse rientrarvi in serenità. La 62enne, però, si è rifiutata non solo di andar via dall’abitazione, ma anche di farvi rientrare il marito. Costatatone l’atteggiamento ostile e perseverante, i carabinieri hanno richiesto e ottenuto dall’A.G. un aggravamento della misura e, pertanto, la donna è stata tratta in arresto e sottoposta, ovviamente in altra abitazione, al regime di arresti domiciliari.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Soverato, notevoli disagi per nuovo guasto a cabina elettrica Enel

nico de luca

Giustizia, Uilpa: “Gravissima la carenza di personale al Tribunale di Catanzaro”

bruno mirante

Marijuana nel trolley e botti pirotecnici, due arresti a Catanzaro

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content