Viaggia in aereo col suo cane ma all’arrivo scopre che è stato smarrito: proposto risarcimento da 1800 dollari

La proposta della compagnia definita "un insulto". La donna ha avuto problemi col visto e solo al rientro le è stata comunicata la notizia

Una donna della Repubblica Dominicana ha vissuto una disavventura dai risvolti drammatici durante un recente viaggio negli Stati Uniti. Paula Rodriguez aveva programmato un viaggio in America con la sua amata cagnolina Maia per trascorrere alcuni giorni di vacanza. Tuttavia, una volta giunta nello scalo di Atlanta, si è resa conto che il suo viaggio era stato rovinato a causa di problemi con il visto e, ancor peggio, ha scoperto che Maia era scomparsa.
Nel bel mezzo di agosto, Paula aveva prenotato un volo per San Francisco con uno scalo in Georgia e aveva pagato anche per far viaggiare Maia nella stiva dell’aereo. L’imbarco del cane è avvenuto senza intoppi, ma i problemi sono iniziati una volta atterrata. Ai controlli di frontiera, Paula è stata informata che il suo visto turistico non soddisfaceva i requisiti richiesti. Di conseguenza, il visto è stato annullato e le è stato detto di dover prendere il volo successivo per tornare indietro.
Il problema principale era che il prossimo volo disponibile sarebbe partito solo il giorno successivo. Di conseguenza, Paula è stata costretta a trascorrere la notte in una cella temporanea presso l’aeroporto. Nonostante avesse fatto presente che viaggiava con il suo cane, le è stato comunicato che Maia le sarebbe stata restituita una volta tornata nella Repubblica Dominicana, e che la compagnia aerea si sarebbe occupata dell’animale.

Oltre il danno la beffa, proposto risarcimento da 1800 dollari

Oltre il danno la beffa, proposto risarcimento da 1800 dollari

Paula ha ripreso il volo il giorno successivo, ma al suo arrivo ha scoperto che il cane non era stato caricato sull’aereo e risultava smarrito. A causa delle normative statunitensi, non le è stato permesso di rimanere all’aeroporto per cercare Maia, e ha scoperto della sua scomparsa solo al rientro nel suo paese.
La donna ha presentato reclami sia agli aeroporti che alla compagnia aerea, ma purtroppo non è emersa alcuna traccia del suo cane. La compagnia aerea ha offerto un risarcimento di 1.800 dollari, tuttavia l’avvocato di Paula ha ritenuto questa proposta come oltraggiosa.
Paula, dal canto suo, si è rivolta ai social media per cercare di rintracciare Maia e ha offerto una ricompensa di 1.000 dollari per qualsiasi informazione che possa condurre al ritrovamento della sua adorata cagnolina di sei anni.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L’iniziativa, nel comune Vibonese, è promossa da Libera e dalla Fondazione Nazionale Antiusura Interesse Uomo Onlus
L'amministrazione comunale di Catanzaro comunica la deroga, valida dalle ore 14 di venerdì 22 settembre fino alla mezzanotte di sabato 23
Spicca, con Tre Tazzine e Due Chicchi, il Golosìa di Marina di Gioiosa Jonica. ma nella lista ci sono i bar più celebri di ogni provincia
Per il presidente Klaus Algeri non è una semplice provocazione ma una proposta vera e concreta da sostenere con forza
L'assessore alla Pubblica Istruzione del Comune capoluogo ha parlato di "tentativi di strumentalizzazione polemica poco comprensibili"
Ospedali e pronto soccorso chiudono, gli investimenti scarseggiano, medici e infermieri sono pochi e molti vanno all’estero
Le dichiarazioni di Luigi Ciotti nel nuovo numero di "Lavialibera", che presenta anche la mappa aggiornata degli affari della 'ndrangheta
Il servizio, sottolinea la Commissione, "non può essere sostituito nel breve periodo" ma l'Italia si impegna a produrre un piano entro 6 mesi
Udienza preliminare a Bologna. Tra le parti civili anche l'ex portiere Marco Ballotta, vittima di minacce aggravate dalle modalità mafiose
La prossima applicazione dell'ETS (Emission Trading System), secondo l'europarlamentare leghista, "metterà in ginocchio i porti italiani"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved