Vibonese, un successo contro la Paganese per ipotecare la salvezza

di Antonio Battaglia – Mettere in cassaforte l’obiettivo minimo, poi andare a caccia del traguardo insperato. E’ questo l’imperativo in casa Vibonese, squadra che domani avrà l’occasione di ipotecare con largo anticipo la salvezza in Serie C.

Alla luce di un girone d’andata strepitoso e l’ultimo filotto di quattro risultati utili, questa squadra può permettersi di scrivere la storia del club ipponico. Il calo di rendimento post-natalizio è servito, se proprio così vogliamo vederla, a restituire umiltà e abnegazione ad un ambiente forse nutritosi di eccessive illusioni.

Alla luce di un girone d’andata strepitoso e l’ultimo filotto di quattro risultati utili, questa squadra può permettersi di scrivere la storia del club ipponico. Il calo di rendimento post-natalizio è servito, se proprio così vogliamo vederla, a restituire umiltà e abnegazione ad un ambiente forse nutritosi di eccessive illusioni.

E il pareggio sul terreno del “Massimino” lo ha confermato. Nulla da eccepire ai rossoblu in un primo tempo giocato con “cazzimma”’e giusti attributi: nella ripresa, poi, la maggiore esperienza ha spinto gli etnei verso il successo. Tolta l’amarezza della sconfitta, possiamo affermare che la Vibonese è tornata a giocare da vera Vibonese: difesa organizzata, manovra intensa, ritmi elevati.

Ora il calendario di marzo metterà alla prova i Modica boys con altri tre impegni tutt’altro che semplici: Paganese, Ternana e Bari. In particolare, la gara contro i campani, in programma domani alle ore 15:00, appare tutt’altro che semplice: la squadra di Erra sta lottando per non cadere nella zona calda dei play-out e arriverà al “Razza” per raccogliere punti preziosi.

Un banco di prova non indifferente, che la Vibonese dovrà affrontare con la consueta disinvoltura. Vincere per archiviare il discorso salvezza e cominciare a sognare in grande.

Capitolo formazione. Davanti a Mengoni, Altobello e Tito dovrebbero affiancare la coppia centrale Redolfi-Ciotti. In mezzo al campo agiranno Tumbarello, Signorelli e Pugliese, mentre in avanti atteso il tridente Berardi-Bubas-Bernardotto.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La decisione è stata assunta dopo il ritrovamento, martedì scorso, di un involucro contenente 57 cartucce di fucile
I giudici si sono soffermati sul fatto che il reato contestato sia stato quello di detenzione e non di cessione di sostanze stupefacenti
"La vedetta era all’interno del porto di Crotone". Presunte anomalie nel giornale di bordo della motovedetta
Dalle indagini effettuate, i depositi di rifiuti sono risultati asserviti ad una nota concessionaria della zona
Tra gli indagati anche i responsabili della "Pollino rafting" e sette guide della stessa società
Casella è "orgoglioso e consapevole di assumere una grande responsabilità per la direzione di "un comando organizzato e performante"
Rispetto ai fermi notificati agli interessati dalla Dda il giorno del blitz, per tre di questi il magistrato ha rigettato la richiesta di misura
"Vogliamo essere una Regione attrattiva per 365 giorni l’anno e vogliamo che i turisti che vengono in Calabria siamo il nostro sponsor”
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved