Vibonese, vincere contro il Teramo per confermare il ritmo play-off

di Antonio Battaglia – Solo applausi, poco altro. Quella targata 2019/20 sembra essere la Vibonese più bella di sempre. Sensazione dagli spalti? Non solo: a supporto di questa tesi ci sono anche i numeri. Freddi, sì, ma incontestabili.

Ottavo posto in classifica a quota 23 punti, solo uno in meno del Catania, e secondo miglior attacco del girone con 36 reti. Ah, precisiamo: quello della squadra ipponica è diventato il reparto offensivo più prolifico dell’intero calcio professionistico italiano. In Europa, solo il Manchester City è riuscito a fare meglio con 39 centri complessivi. Avete una vaga idea di cosa significhi tutto ciò?

Ottavo posto in classifica a quota 23 punti, solo uno in meno del Catania, e secondo miglior attacco del girone con 36 reti. Ah, precisiamo: quello della squadra ipponica è diventato il reparto offensivo più prolifico dell’intero calcio professionistico italiano. In Europa, solo il Manchester City è riuscito a fare meglio con 39 centri complessivi. Avete una vaga idea di cosa significhi tutto ciò?

Immaginiamo di no, anche perché non abbiamo ancora finito. In casa, la compagine di Modica è una macchina tritacarne: ben 16 punti racimolati finora, a discapito di squadre come Catania e Ternana. Gioco propositivo, veloce e cinico, abbinato ad una sapiente gestione societaria: la Vibonese è l’unica società calabrese ad essersi già mossa sul mercato, con gli innesti di Militano, La Ragione e Yuri Doko praticamente quasi definiti.

Colpi in entrata, dunque, ma non solo: le eccellenti prestazioni di Berardi ed Emmausso non sono infatti passate inosservate ai numerosi estimatori di club blasonati. Sintomo, chiaramente, di una grande attenzione a livello nazionale.

Dopo aver rotto il tabù trasferta con uno scandaloso 2-7 sul terreno della Sicula Leonzio, la squadra di Modica riceverà domani la visita dell’ostico Teramo. Un vero e proprio scontro diretto, nel quale emergeranno chiaramente le ambizioni rossoblu. E l’avversario, aggiungiamo, non è dei più semplici: gli abruzzesi non vincono da ben quattro gare, vero, ma il calendario poneva di fronte, nell’ordine, Ternana, Bari e Reggina. E contro le prime due sono arrivati pareggi preziosissimi.

A supporto dell’impresa dei padroni di casa, però, arriva la terribile emergenza in casa biancorossa: mister Tedino, infatti, dovrà fare a meno di Cianci, Magnaghi, Lasik e Cristini. Starà alla Vibonese cogliere l’opportunità per fare un altro balzo in classifica, nel segno dell’implacabile legge del “Razza”.

Capitolo formazione. Davanti a Greco agirà la coppia centrale Altobello-Malberti, con Mahrous e Redolfi ai lati. In mezzo al campo, Petermann sarà affiancato da Tumbarello e Pugliese, mentre in avanti il rientrante Bubas farà compagnia a Bernardotto e Berardi.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved